Calciomercato Inter, a gennaio svolta di Mancini

Dalla partita di ieri si è capito chiaramente che il mercato dell’Inter diretto da Mancini potrebbe portare ad una svolta dei piani dirigenziali della società nerazzurra.

La sconfitta di ieri a Roma è significativa sotto molteplici punti di vista. Non è tanto il 4-2 finale a dover allarmare la dirigenza nerazzurra, bensì le scelte del tecnico. Giuste o sbagliate che siano, infatti, sono rimasti fuori dalla formazione scesa in campo i due calciatori su cui Walter Mazzarri aveva scommesso per il futuro della squadra. Tra i pochi successi della sua gestione, a Mazzarri va, infatti, riconosciuto il merito di aver ottenuto una graduale crescita dei due giovani Kovacic e Icardi, tale da farli diventare perni inamovibili della formazione titolare.

Non è da escludersi, pertanto, che la campagna di riparazione di gennaio sarà improntata ad un profondo mutamento dell’organico, intervenendo anche su calciatori che fino a poche settimane fa sembravano dover vestire per molto tempo la maglia dell’Inter.

E’ idea di molti che Roberto Mancini abbia in mente un’altra squadra ma l’incognita sarà capire fino a che punto le idee del tecnico siano compatibili con i limiti imposti dal fair play finanziario e dai tempi ristretti. Altra incognita fondamentale è quella di comprendere se la chiamata di Roberto Mancini sia stata motivata da un chiaro piano di rilancio o semplicemente dall’esigenza di tener calma la piazza che poco digeriva Mazzarri, dando il timone in mano ad un tecnico amato dai tifosi.