Calciomercato Inter: acquisti, cessioni e trattative 1 luglio 2014

Oggi è il 1° luglio 2014, mancano solo tre giorni all’inizio del ritiro e il calciomercato dell’Inter continua a deficitare. Acquisti in arrivo non ce ne sono (almeno quelli ufficiali, a parte Krhin), tantissime le trattative mentre qualcosa si muove sul versante cessioni. Fare mercato in clima Mondiale è difficile, perché molti calciatori sono soliti rimandare il loro futuro al periodo successivo alla rassegna iridata e anche l’Inter, soprattutto in entrata, sta pagando questa situazione.

M’Vila arriverà. E’ certo, resta solo da capire quando. Ausilio ha detto che potrebbe arrivare in ritiro e potrebbe essere l’unico degli acquisti che Mazzarri abbraccerà a Pinzolo. Le trattative per il francese del Rubin Kazan sono ai dettagli, serve il sì di Taider al trasferimento in Russia per sbloccare definitivamente l’affare. Non appena l’algerino rientrerà dal Brasile ci sarà il nero su bianco per l’accordo tra le parti.

yann m'vila

Stazionaria, invece, la situazione su Behrami. Trattare col Napoli non è facile nonostante Mazzarri farebbe carte false per avere lo svizzero. Ausilio guarda con interesse a Casemiro: proprio il giocatore del Real Madrid potrebbe essere l’altro rinforzo in mediana da consegnare a Walter Mazzarri.

Pochi aggiornamenti sulla situazione di Shkodran Mustafi. Il difensore tedesco, ma di origini albanesi, della Sampdoria è un obiettivo concreto: giovane, costa poco e molto duttile, potendo giocare sia da centrale difensivo che da terzino destro. L’Inter lo segue attentamente e la Sampdoria vorrebbe monetizzare più possibile dalla sua cessione.

Shkodran Mustafi

Sempre restando nel reparto dei possibili acquisti, in attacco è calda la pista Ibarbo. Ausilio ha dichiarato apertamente l’interesse per il cagliaritano ma la Juventus è vigile sull’attaccante del Cagliari: anche in questo caso la situazione si deciderà dopo la fine dell’impegno della Colombia ai Mondiali 2014. Tutto fermo, invece, per Chicharito Hernandez, Biabiany e Jovetic: l’impressione è che, se i tre resteranno nel mirino del calciomercato nerazzurro, le trattative andranno molto per le lunghe.

Per quanto riguarda le cessioni, invece, in questa fase si cerca di piazzare i tanti giovani di proprietà che hanno richieste in Serie A e Serie B. In particolare, Bardi è vicino al Chievo Verona (manca solo l’ufficialità), anche Biraghi sarà gialloblu, mentre per Botta c’è da capire dove mandare a giocare l’argentino. Il fantasista ex Tigre, infatti, ha tante richieste in Italia e in Europa. Partirà anche Andy Polo: il peruviano dovrebbe andare in prestito ai Millonarios di Cali, squadra colombiana.

botta

Silvestre lascerà l’Inter al 100%: per lui al momento c’è un’offerta del Besiktas. L’Inter, però, chiede di rivedere i parametri economici. I turchi ci pensano ma l’Inter non vorrebbe ritrovarsi con l’argentino sul groppone. Altre trattative di calciomercato sono avviate per altri validi giovani come Di Gennaro (ha tanto mercato in B) e Longo (piace alla Sampdoria che lo vorrebbe come contropartita per Mustafi). Smentite, invece, le cessioni di Icardi e Handanovic: Thohir ha detto che i due rimarranno perché si partirà da loro per ricostruire l’Inter.

Leggi anche–> Thohir: “Icardi e Handanovic restano al 100%”

Leggi anche–> Silvestre e Botta al Besiktas?

Leggi anche–> Di Marzio: “Piovono offerte per Botta”

Leggi anche–> Bardi-Chievo: presto la firma

Leggi anche–> Polo va in Colombia in prestito

Leggi anche–> Mustafi: l’Inter sul tedesco della Samp

Leggi anche–> Inter, tante offerte per i propri giovani

Leggi anche–> Ausilio: “Ci piace Ibarbo. M’Vila lo avremo a Pinzolo”

Leggi anche–> Inter-Ibarbo: insidia Juventus

Leggi anche–> Inter-Casemiro: stretta finale