Calciomercato Inter: acquisti, cessioni e trattative 9 luglio 2014

Il 9 luglio 2014 è un giorno importante per l’Inter, perché inizia il ritiro di Pinzolo. Questa data, però, è altrettanto importante in chiave mercato. Calciomercato Inter prova a fare il punto della situazione su acquisti, cessioni e trattative imbastite in questi giorni da Ausilio per regalare a Mazzarri i rinforzi richiesti e sperati per migliorare l’Inter che verrà e per far sì che si possa migliorare il piazzamento ottenuto durante la scorsa stagione.

Chiusa l’operazione per l’arrivo di Dodò (il brasiliano arriva in prestito biennale con obbligo di riscatto), oggi potrebbe essere il giorno decisivo di Yann M’Vila. Il francese ha superato le visite mediche e ha dichiarato che lui non vuole altro che l’Inter. Il via definitivo alla firma del contratto deve arrivare dalla Russia: il Rubin Kazan deve dare l’ok per l’annuncio ufficiale. M’Vila arriverà all’Inter con la formula del prestito oneroso (1 milione) con diritto di riscatto, per il quale l’Inter dovrebbe versare altri 8 milioni circa l’estate prossima.

yann m'vila
M’Vila-Inter: oggi si chiude?

Dopo la chiusura dell’operazione M’Vila, l’Inter penserà a Medel. Il cileno, secondo Sky, è a un passo dai nerazzurri che devono solo trovare l’accordo col Cardiff. Anche in questo caso Ausilio sta trovando la formula migliore per strappare il cileno alla squadra gallese ma ci sono tutti gli elementi affinché Medel possa presto figurare nella casella degli acquisti dell’Inter. Il veloce avvicinamento dell’Inter a Medel, per il quale anche Thohir è sceso in campo in prima persona, è dettato, molto probabilmente, anche dai problemi sorti per Casemiro: se qualche giorno fa il brasiliano del Real Madrid era dato a un passo dai nerazzurri, le nuove pretese economiche degli spagnoli hanno rallentato l’affare.

L’eventuale acquisto di Medel chiuderebbe tutte le trattative per Pato. L’Inter, infatti, può spendere solo uno slot per gli extracomunitari e il cileno ha la priorità, per esigenze tattiche, rispetto all’attaccante del San Paolo. Con Pato che passa in seconda linea, il preferito di Mazzarri resta sempre Stevan Jovetic. Trattative non facile col City: l’acquisto del montenegrino è legato a cosa sarà di Alvaro Negredo, perché se lo spagnolo dovesse partire i Citizens non si priverebbero dell’ex Fiorentina.

Stevan Jovetic
Stevan Jovetic, è lui il sogno di Mazzarri per l’attacco

Sul versante delle cessioni, trattative chiuse per Benedetti e Longo col Cagliari, si pensa a sfoltire la rosa a disposizione di Mazzarri. Troppi gli elementi sotto contratto, molti dei quali non rientrano minimamente nei piani tecnici dell’allenatore e della società. Per i più giovani si cercano sistemazioni in prestito per permettere la continuazione dei singoli percorsi di crescita mentre per altri (leggi Silvestre) si pensa ad un addio definitivo per monetizzare e fare cassa. Le cessioni, in ogni caso, hanno un’importanza secondaria nell’agenda di Ausilio perché l’attenzione nei prossimi giorni sarà tutta sugli altri acquisti da dare a mister Mazzarri.

Leggi anche–> Dodò all’Inter, ufficiale

Leggi anche–> M’Vila: visite mediche superate

Leggi anche–> M’Vila: “Non mi muovo da Milano fin quando non ho l’ok del Rubin”

Leggi anche–> M’Vila non arriva ancora: ecco i motivi

Leggi anche–> Medel-Inter, Sky: “E’ fatta, manca pochissimo”

Leggi anche–> Calciomercato Inter, Thohir scende in campo per Medel

Leggi anche–> Casemiro-Inter, il Real spara grosso!

Leggi anche–> Pato all’Inter, l’agente: “Magari!”

Leggi anche–> Calciomercato Inter, Jovetic sogno di Mazzarri