Calciomercato Inter: acquisti e trattative 14 luglio 2014

Il calciomercato dell’Inter è in grande fermento in questi giorni. Ausilio ha chiuso gli acquisti di Dodò e di M’Vila (anche se per quest’ultimo manca ancora l’ufficialità, ma è solo una formalità) ma, al contempo, ha tenuto vive alcune trattative per completare la rosa a disposizione di Walter Mazzarri che, intanto, nel ritiro di Pinzolo, sta mettendo sotto torchio la squadra con quattro giorni di doppie sedute. Il tecnico sa che la squadra non può fallire un’altra stagione e per questo vuole che i suoi siano pronti sin dai primi impegni ufficiali, fissati per fine agosto col preliminare di Europa League.

Tornando al calciomercato, l’Inter punta fortemente su Medel. Il cileno è ora l’elemento più vicino ai nerazzurri. Le trattative col Cardiff saranno intensificate in questa settimana: bisogna convincere i gallesi ad abbassare le pretese in quanto Ausilio e Thohir non vorrebbero spendere 10 milioni per il pitbull cileno ma vorrebbero limitarsi ad una spesa massima compresa tra i 6 e gli 8 milioni di euro. Sul versante dei possibili acquisti molta attenzione è riservata anche a Roberto Pereyra. L’argentino dell’Udinese è conteso anche dalla Juventus ma l’Inter sembrerebbe avere maggiori cartucce da sparare nelle trattative col club friulano. Botta potrebbe essere una di queste: l’attaccante argentino, infatti, è molto gradito a Stramaccioni che, a queste condizioni, potrebbe dare il via libera alla cessione del suo centrocampista. Altra ipotesi è quella dell’acquisto in prestito con obbligo di riscatto tra due anni, la stessa formula usata per Dodò.

Roberto Pereyra

In difesa, nulla di nuovo dal calciomercato. L’Inter continua a valutare la pista Rolando. La non convocazione del capoverdiano per il ritiro del Porto in Olanda potrebbe giocare a favore del club nerazzurro ma il presidente Pinto da Costa sembra essersi impuntato e vuole cedere Rolando solo alle sue condizioni. Ausilio non andrà oltre un’offerta di 3.5 milioni, 4 al massimo. Il Porto ne vuole 10, ma si accontenterebbe di 8 che restano comunque troppi per le casse nerazzurre. Proprio per questo, si valutano piste alternative come la possibile conferma di Campagnaro o l’acquisto di Balanta dal River Plate. Per il colombiano, il club argentino ha già rifiutato una proposta ufficiale di 4 milioni di euro.

Bloccate, almeno all’apparenza, le trattative per eventuali acquisti nel reparto offensivo. Il calciomercato dell’Inter, su questo versante, sembra essere molto più oculato. Come ha detto Ausilio a Sky Sport alcuni giorni fa, “c’è tempo fino al 2 settembre” per concludere eventuali operazioni. I nomi sono tanti e al momento nessuno sembra una pista concreta: Jovetic resta il sogno, Biabiany e Ibarbo sono le alternative, mentre Cerci si allontana verso la Roma. A Mazzarri servirebbero almeno due rinforzi: Ausilio accontenterà il suo allenatore?

Leggi anche–> M’Vila-Inter: martedì giorno conclusivo?

Leggi anche–> Ausilio conferma: “Sì, ci piace Medel”

Leggi anche–> Medel all’Inter, scende in campo  Thohir

Leggi anche–> Pereyra-Inter, occhio alla Juve

Leggi anche–> Botta chiave per arrivare a Pereyra?

Leggi anche–> Calciomercato Inter, Mazzarri: “Rolando? Felice se torna”

Leggi anche–> Inter, pressing su Balanta

Leggi anche–> Balanta-Inter: il River rifiuta l’offerta nerazzurra

Leggi anche–> Ausilio: “Mercato? C’è tempo…”