Calciomercato Inter, Boninsegna: "No allo Scambio Guarin-Vucinic"

Anche Roberto Boninsegna, indimenticato centravanti dell’Inter, esprime parere negativo sullo scambio tra Guarin e Vucinic, il principale affare di calciomercato dell’Inter in queste ultime ore. Bonimba ha rilasciato al Corriere dello Sport alcune dichiarazioni a riguardo: “Senza nulla togliere alle qualità di Vucinic, anche se fatico a capire perché la Juve lo dia via, non mi sarei mai privato di Guarin che giudico elemento importantissimo. Il montenegrino ha talento ed esperienza, ma non colma alcuna lacuna: è una seconda punta, ci sono già Alvarez e Kovacic.”

Anche Boninsegna, nel 1976, passò dall’Inter alla Juve: “Niente paragoni: io fui costretto perché ai miei tempi c’era il vincolo, se oggi lo fanno è perché i calciatori lo vogliono. All’inizio non volevo, mi sentivo una bandiera dell’Inter e mi sembrava di tradirla,  invece ho vissuto tre stagioni splendide, scandite da due scudetti, una Coppa Italia e una Coppa Uefa: la Juve non aveva mai sollevato un trofeo internazionale, ci riuscimmo con una squadra senza stranieri.”

fredy guarin

Chi ci guadagna tra Inter e Juve? Boninsegna è diplomatico: “Solo il tempo potrà stabilire chi trarrà più vantaggi tra Juve e Inter, tuttavia, personalmente, è uno scambio che non avrei fatto.” Secondo Boninsegna, però, l’acquisto di Guarin da parte della Juventus non è proiettato al futuro per cautelarsi in caso di partenza, in estate, di uno tra Vidal e Pogba: “Non posso saperlo, ma penso sinceramente non si tratti di un’operazione proiettata nel futuro. Pogba ha richieste importanti, come d’altronde Vidal, ma la Juve punta a colmare il gap con i grandi club stranieri: vuole tornare competitiva in Europa, perciò difficilmente cederò i migliori.”

Leggi anche–> Fiorello sullo scambio Guarin-Vucinic: “Il figlio di Thohir è juventino”

Leggi anche–> Beppe Severgnini su Twitter: “No allo scambio Guarin-Vucinic!”

Leggi anche–> Guarin-Vucinic: la rabbia dei tifosi