Calciomercato Inter, Botta al Torino e Cerci nerazzurro?

Alessio Cerci è di nuovo un obiettivo dell’Inter. La notizia è riportata dal quotidiano La Repubblica, che parla già di un offerta fatta pervenire al Torino di circa 10-12 milioni di euro, rifiutata dalla società granata. Ricordiamo che Cairo ha fissato il prezzo del giocatore a 20 milioni, quindi è difficile che lo lasci per partire per meno di 17-18, come testimoniano d’altronde i rifiuti ricevuti anche dall’Atletico Madrid e dal Milan, da tempo su Cerci.

L’Inter tuttavia potrebbe avere l‘asso nella manica: stiamo parlando di Ruben Botta, calciatore che da tempo interessa al Torino e molto gradito al tecnico Ventura. L’idea è quella di inserirlo come contropartita tecnica nella trattativa per abbassare di qualche milione la valutazione che Cairo da al suo attaccante. A sfavore dell’Inter e delle altre pretendenti c’è però il fattore tempo: sostituire Cerci per il Torino non sarebbe certamente semplice, quindi più passano i giorni, più è difficile che Cairo possa convincersi a cederlo.

Proprio per questo motivo, per l’Inter diventa fondamentale cedere Guarin, così da incassare una cifra molto vicina (sui 15 milioni) a quella che servirebbe per acquistare Cerci. Nelle ultime ore sul colombiano sembra essere ripiombato il Manchester United, a caccia di rinforzi dopo la sconfitta all’esordio in campionato contro lo Swansea. Un altra ipotesi potrebbe essere quella di una cessione del colombiano alla Juventus, se i bianconeri cedessero Vidal agli inglese. Più difficile invece appare l’ipotesi Zenit San Pietroburgo.

Leggi anche -> Calciomercato Inter, serve un attaccante per lottare su tutti i fronti

Leggi anche -> Calciomercato Inter, Jovetic, Lamela e Cerci obiettivi per l’ attacco