Calciomercato Inter, Lamela: "Resto al Tottenham"

Erik Lamela, uno degli obiettivi del calciomercato dell’Inter, ha dichiarato di voler restare al Tottenham per dimostrare il suo valore. E’ lo stesso argentino, quindi, a togliere il suo nome dalla lista della spesa nerazzurra che, così, perde uno degli obiettivi che maggiormente piacevano sia alla società, nella persona del ds Ausilio, che al tecnico Walter Mazzarri. L’argentino, che si è messo alle spalle gli infortuni patiti nell’ultima stagione, è desideroso di giocarsi le sue carte col nuovo tecnico Pochettino.

 “Ho recuperato dai miei infortuni, abbiamo un nuovo allenatore e non vedo l’ora di giocare. Sono certo che farò molto meglio in questa stagione. Lo scorso anno è stato molto difficile” – ricorda Lamela -. “C’è voluto un po’ di tempo per integrarmi nella squadra, poi sono arrivati gli infortuni che mi hanno fatto perdere anche l’opportunità di essere convocato in Selección. È sempre dura quando ti trasferisci in un nuovo club, ancor di più quando sei in un nuovo Paese e non sei in grado di giocare. Un giocatore si sente solo quando non può scendere in campo e io ho provato la stessa sensazione. Non ho avuto nessun problema con i miei compagni, loro ci sono sempre stati. Ma adesso i miei infortuni sono alle spalle e con il nuovo allenatore, che è argentino come me, sento di avere una nuova prospettiva di vita”. L’ex attaccante della Roma, poi, aggiunge: “Sono vicino alla forma migliore, quest’anno dimostrerò ai tifosi del Tottenham chi è il vero Erik Lamela“.

lamela

Lamela smentisce anche le voci di un possibile trasferimento all’Inter durante le passate sessioni di calciomercato“Non mi è mai passato per la testa di lasciare il Tottenham, neanche quando stavo molto male. Desideravo giocare, ma i miei infortuni non me lo consentivano. Questo mi faceva stare triste perché sapevo che il club aveva speso tanti soldi per me ed io non potevo neanche scendere in campo. Ma non ho mai voluto lasciare la squadra. Sono sempre stato determinato a rimanere e dimostrare a tutti – compagni, staff e tifosi – che sono un buon giocatore. Ora mi sento meglio e la mia mente è focalizzata al 100% nel fare bene con il Tottenham, come sempre”.

Leggi anche–> Lamela, Cerci e Jovetic in lizza per un posto in attacco

Leggi anche–> Inter, si riavvicina Lamela?