Calciomercato Inter: Lavezzi arriva a Gennaio?

Lavezzi-Inter, un matrimonio che s’ha da fare. Ormai non si parla d’altro e sarà così fino almeno a Gennaio, si perché se il giocatore non dovesse approdare all’Inter nel mercato di riparazione, la telenovela non si chiuderebbe di certo; magari i media allenterebbero un po’ la morsa, ma siamo certi che continueremmo a sentire questo ritornello ancora per molto.

Ma quanto c’è di vero e di concreto in quest’affare di mercato che tanto fa parlare? Andiamo con ordine. L’Inter è alla ricerca di un attaccante di razza, qualcuno che possa seriamente affiancare Palacio e permettergli di rifiatare. Mazzarri ha parlato con i dirigenti nerazzurri e col Presidente, spiegando loro la necessità di un rinforzo importante in grado di far fare il salto di qualità alla Squadra. Ovviamente, i nomi che sono stati fatti sono diversi, tra questi Dzeko e Osvaldo quelli più al centro dell’attenzione. Ma è proprio l’argentino Lavezzi a smuovere i desideri e le richieste del tecnico di San Vincenzo che ha grande fiducia in questo giocatore – allenato ai tempi di Napoli – sa delle sue grandi potenzialità ed è fermamente convinto che all’Inter potrebbe fare molto bene.

Mazzarri Inter

Andiamo alla situazione dell’attaccante argentino. Di proprietà del Psg, Lavezzi ha un contratto che lo lega al club di Parigi fino al 2016. Tuttavia, a causa di una rosa molto abbondante quest’anno non è ancora riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nella squadra di Blanc. L’argentino sa che è più che mai importante per lui che riesca a giocare con più continuità se non vuole perdersi l’occasione di giocare il Mondiale in Brasile del 2014 e magari giocarlo da protagonista. Ecco allora, che si aprono scenari di mercato interessanti. Lavezzi e il suo agente, Alejandro Mazzoni, stando guardandosi intorno e vagliando l’interesse dei club che, anche in sordina, stanno facendosi avanti. Perché, chiaramente, l’Inter non è l’unico club in Europa interessato al giocatore, ma ci ne sono di altri disposti anche a spendere una fortuna per accaparrarsi l’argentino. E proprio questo è lo scoglio più grande che la società di Corso Vittorio Emanuele deve superare: battere la concorrenza, soprattutto dei club inglesi. Dal canto suo, infatti, il giocatore gradirebbe un ritorno in Italia, dove è stato lanciato, e ancor di più l’accasarsi con l’Inter di Mazzarri, per il feeling risaputo col tecnico di San Vincenzo e per il prestigio di giocare in un club come l’Inter che, anche e soprattutto dopo la cessione della maggioranza al magnate indonesiano, costruirà una squadra forte con un progetto solido e duraturo di cui l’argentino vorrebbe far parte.

Capitolo ingaggio. Se l’argentino passasse all’Inter dovrebbe esser disposto a ridursi l’ingaggio di almeno un milione, dato che nella politica di Thohir il tetto salariale massimo non dovrebbe superare i 3 milioni. Starebbe quindi ai due club, raggiunta l’intesa col giocatore, accordarsi per il passaggio di Lavezzi ai nerazzurri. I parigini vorrebbero cedere a titolo definitivo il giocatore e vorrebbero ricavare dalla cessione circa 20 milioni, considerando che l’hanno pagato ben 28. Tuttavia, l’Inter gradirebbe più un prestito oneroso con diritto di riscatto. È chiaro che se l’affare si farà non sarà una passeggiata, e bisognerà trovare una via di mezzo che accontenti tutti, ma di certo non è impossibile. L’Inter certamente farà il possibile per arrivare all’argentino che rappresenterebbe il pass per raggiungere la Champions League.

Leggi anche -> Mazzarri: “Questa non è l’Inter che mi piace”

Leggi anche -> Scambio Lavezzi-Handanovic col Psg?