Calciomercato Inter, Tutti i Calciatori in Scadenza di Contratto a Giugno 2014

Mentre va avanti il Mercato di Gennaio, con operazioni in entrata e uscita, l’Inter sta già cominciando a pensare se rinnovare o meno il contratto di diversi giocatori che scadrà loro il 30 Giugno di quest’anno. In porta, Castellazzi – ormai relegato al ruolo di terzo portiere – difficilmente lo rivedremo in nerazzurro la prossima stagione. Il suo agente, Rebuffi, recentemente aveva affermato di non aver ancora ricevuto alcuna comunicazione dalla Società a tal proposito. Di certo, le due parti si incontreranno tra Febbraio e Marzo per definire la situazione del giocatore. Difficile ipotizzare la sua permanenza. Castellazzi ha ormai 38 anni e la politica della nuova Thohirinter è quella di puntare su calciatori giovani e di prospettiva.

Quanto ai difensori, gli argentini Samuel e Zanetti dovranno presto vedersi con la Società di Corso Vittorio Emanuele per vedere cosa fare del loro contratto. Il centrale nerazzurro ha recentemente dichiarato di voler restare all’Inter e di pensare al momento solo a “recuperare dall’infortunio e ritrovare la forma fisica per aiutare Mazzarri a centrare il terzo posto”. Tuttavia, è probabile che con la fine della stagione calcistica in corso termini anche la sua permanenza in maglia nerazzurra. Il giocatore ha ricevuto due offerte provenienti da Boca Juniors e Newell’s Old Boys.

Walter Samuel

 

Quanto al Capitano, Zanetti è all’Inter da 18 anni e ha i colori della squadra nerazzurra scolpiti nel cuore e nell’anima. Presto anche lui dovrà decidere cosa fare, ma a differenza di Samuel, per lo stakanovista interista qualora decidesse di smettere di giocare, non si tratterebbe di accasarsi con un’altra squadra, ma di dire addio definitivamente alla carriera di calciatore. A quel punto sarebbe già pronto per lui un ruolo da Vicepresidente, o comunque all’interno dell’area tecnica nerazzurra. Zanetti resterebbe, quindi, uomo simbolo e protagonista della Società di Thohir anche fuori dal campo.

Zanetti

La situazione dell’altro difensore, il rumeno Cristian Chivu, non è ancora definita. Tuttavia, i continui problemi fisici del giocatore e la sua età – certo non più giovane – fanno pendere l’ago della bilancia in direzione di un divorzio dall’Inter a fine stagione. Il calciatore sembra avere richieste dall’Universitatea Craiova e potrebbe, quindi, tornare a giocare in patria.

Per quanto riguarda l’altro centrale, Rolando, la situazione è del tutto diversa. Il difensore è in prestito all’Inter dal Porto. Quest’anno si è conquistato una maglia da titolare grazie a prestazioni più che convincenti. Eppure, lo stesso giocatore in varie interviste ha dichiarato la sua intenzione di tornare presto al Porto, squadra dove ha lasciato il suo cuore. Tuttavia, Branca e Ausilio stanno trattando con i dirigenti portoghesi per definire i costi del riscatto del difensore. Intenzione dei nerazzurri, infatti, è quella di trattenere Rolando all’Inter, qualora il suo rendimento dovesse continuare ad esser questo anche nel proseguo della stagione. Il tutto, comunque, si definirà in Primavera, e non prima.

Rolando Pires Inter

Chi pare destinato a tornare da dove è venuto è Wallace. Il terzino, in prestito dal Chelsea, non ha praticamente quasi mai giocato con l’Inter e il suo divorzio dalla società nerazzurra potrebbe anche avvenire già a Gennaio. Nonostante il suo agente abbia smentito questa possibilità, la verità è che la società di Corso Vittorio Emanuele non ha che farsene di un giocatore che non gode della fiducia del mister e che in tutto ha finora giocato solo 43 minuti. Lo stesso brasiliano non è contento dello scarso impiego e gradirebbe ritornare in patria. L’Inter, tra l’altro, è ad un passo dal prendere l’esterno del Torino D’Ambrosio, e si rinforzerebbe, quindi, in quella zona del campo.

Andando al centrocampo, le situazioni da definire a breve sono quelle di Cambiasso, Mudingayi e Mariga, i cui contratti scadranno il 30 Giugno 2014. Ma andiamo con ordine. Il Cuchu è alla decima stagione con l’Inter, ma per lui potrebbe anche trattarsi dell’ultima. Recentemente, il giocatore ha dichiarato: “Non ho idea di quello che sarà il mio futuro. Per me oggi è difficile non vedermi all’Inter. Però è il calcio e non si sa mai cosa può accadere”. Chiare le intenzioni del centrocampista argentino che vorrebbe continuare la sua avventura in nerazzurro e, magari, chiudere qui la sua carriera. Tuttavia, la società di Corso Vittorio Emanuele non sembra della stessa intenzione. La motivazione è da ricercarsi soprattutto in una questione di ingaggio. Il giocatore, infatti, è uno di quelli che superano il tetto salariale fissato dal nuovo presidente Thohir. Se Cambiasso lasciasse l’Inter, ci sarebbero già due squadre a contenderselo: si tratta di Chelsea e Manchester United che già da qualche tempo hanno messo gli occhi sull’argentino e si preparano a sfidarsi in un derby tutto inglese, qualora il giocatore non prolungasse il suo attuale contratto.

Esteban Cambiasso

Per ciò che concerne la situazione, ancora da definire, di Mudingayi c’è da dire che il mediano non ha avuto molta fortuna in nerazzurro: troppi infortuni fisici ne hanno condizionato il rendimento in questo anno e mezzo e, adesso che appare completamente recuperato, non è escluso che per lui si chiudano le porte dell’Inter, già in questa finestra di mercato. Il calciatore ha offerte in Italia da Torino, Genoa e, soprattutto Bologna. Non è escluso che decida, infatti, di riaccasarsi al club felsineo dove godeva di grande stima e considerazione, prima del suo trasferimento.

Per concludere il capitolo centrocampisti in scadenza di contratto, resta da analizzare la situazione di MacDonald Mariga. La Società di Thohir avrebbe deciso di vendere il keniota già in questa sessione di Mercato. Al momento però pare che l’unico vero interessamento sia quello del Livorno di Spinelli. Tuttavia, la stampa spagnola ritiene che anche il Betis Siviglia stia provando a sondare il terreno con l’Inter perché intenzionata ad accaparrarsi il giocatore. Non è escluso che il calciatore lasci Milano già nelle prossime settimane.

Infine, tra gli attaccanti, l’unico in scadenza di contratto, che si incontrerà presto con i dirigenti nerazzurri per definire la sua situazione, è l’eroe del Triplete Diego Milito. L’avventura del Principe con la sua Inter potrebbe essere al capolinea, dopo 4 anni di successi e trionfi. L’attaccante argentino ha più volte ribadito di non voler pensare al futuro, ma di esser concentrato totalmente su questa seconda parte di campionato, per aiutare Mazzarri e compagni a raggiungere il terzo posto in Campionato che vorrebbe dire Champions League. In una recente intervista, Milito ha dichiarato: “Per me non ci sarebbe alcun problema a firmare in bianco e rimanere in nerazzurro un’altra stagione. L’ho detto parecchie volte: qui all’Inter mi trovo benissimo, mi vogliono bene e questa è la cosa più importante. Mi sento a casa mia”.

diego milito inter

Le intenzioni del Principe, quindi, sembrerebbero chiare. Resta da capire che cosa abbia in mente per lui la società nerazzurra. Molto dipenderà dal prosieguo della stagione e dal rendimento fisico e atletico del giocatore, che esce fuori da un 2013 davvero travagliatissimo, col brutto infortunio che l’ha tenuto fermo per lunghi mesi. Qualora l’Inter decidesse di non rinnovare il contratto all’argentino, Milito sa bene che ad aspettarlo a braccia aperte ci sarebbe un suo vecchio amore, il Racing Avellaneda, squadra nella quale il Principe cominciò la sua carriera e che è rimasta nel suo cuore così come lui in quello dei tifosi e del Presidente Victor Blanco che ha di recente dichiarato: “Settimana prossima chiamerò Milito per capire le sue intenzioni. Le porte del Racing per lui saranno sempre aperte, e a giugno potrebbe tornare”.

L’Inter si troverà, quindi, a dover presto definire diverse situazioni contrattuali che potrebbero portare gli stessi nerazzurri a cambiar faccia l’anno prossimo, qualora uomini simbolo di questa società, come Zanetti, Cambiasso, Samuel e Milito dovessero sfilarsi di dosso la maglia della Beneamata, pur continuando a portare nei loro cuori i segni tangibili di un amore eterno, che va oltre firme, carte e contratti.

CALCIOMERCATO INTER: IL PUNTO SULLE TRATTATIVE

Leggi anche–> Calciomercato Inter: Alvaro Pereira verso il Marsiglia?

Leggi anche–> Calciomercato Inter: Wallace ritorna al Chelsea?