Calciomercato Juventus 2015, Allegri: “Ho chiesto un 10”

Intervista ricca di spunti e dichiarazioni sorprendenti quella rilasciata da Massimiliano Allegri alla Gazzetta dello Sport, nella quale ha fissato l’unico vero obiettivo della sua Juventus nella prossima annata: “Dobbiamo consolidarci in Europa, nell’èlite dove siamo entrati prepotentemente e con merito. I ragazzi sono stati bravi a comprendere velocemente la mia idea di calcio e a metterla in pratica, prima in allenamento e poi in partita.”

Ora testa al calciomercato, la cui sessione estiva ha già portato alla corte del tecnico livornese due giocatori importanti:Dybala è un giocatore giovane e promettente. Magari non è uno di quei calciatori che ti fa vincere subito la Champions, ma è uno di quelli che serve per costruire un ciclo. Khedira è un giocatore importante, quest’anno ha giocato poco, ma credo che può darci una mano  con la sua tecnica e la sua esperienza internazionale.”

Le ultimi indiscrezioni allontanano sempre di più Carlos Tevez da Vinovo, mentre Alvaro Morata continuerà ad essere il presente e il futuro della vecchia signora: “Alvaro è un ragazzo stupendo, che può soltanto migliorare. Credo valga minimo 70-80 milioni di euro, perchè questo è il suo valore al momento. Penso si debba puntare su di lui e anche su Coman, un altro giovane eccezionale che ha bisogno di tempo per esplodere. Tevez? Dipende da lui se resterà o meno, è una sua scelta. Chi resta deve sapere che il lavoro sarà ancora più intenso.”

Per quanto riguarda l’arrivo di altri grandi giocatori, Allegri non si nasconde: “Ho chiesto un 10, perchè a differenza di quello che dice qualcuno a me piacciono i giocatori di qualità. Oscar? Mi piace moltissimo. E’ uno di quelli che può fare la differenza anche in Europa. Mi piace Oscar, – aggiunge – ma mi piacciono anche Isco, Di Maria, Pastore e Kroos. Tutti giocatori da Champions.”

Se parte l’Apache, invece, il duo Marotta-Paratici sarà costretto a varare un piano per prendere un attaccante affermato a livello internazionale, considerando che Matri tornerà al Milan e Llorente potrebbe accettare le offerte ricevute dall’estero: “Giocando tre competizioni impegnative e che richiedono energie psico-fisiche, ho bisogno di 5 punte in rosa. Di prime punte in giro – conclude – non ce ne sono molte: se andiamo a vedere, ci sono Mandzukic, Higuain… pochi altri. Il croato è un buon elemento per ripartire all’assalto.”

CALCIOMERCATO JUVENTUS: TUTTE LE NOTIZIE