Calciomercato Milan 2013/2014: le trattative per rimediare all’infortunio di Pazzini

Il Milan si sta muovendo per cercare di sostituire al meglio Giampaolo Pazzini, attaccante della Nazionale italiana che però dovrà stare fermo per circa 6 mesi a causa di un infortunio al ginocchio che lo ha costretto ad operarsi e a restare fermo per un bel po’ di tempo.

bergessio

Il “Pazzo” è uno dei punti di forza dell’attacco del Milan, arrivato dall’Inter nell’ambito dello scambio con Antonio Cassano e che ha sicuramente avuto un rendimento nettamente migliore di quello del barese con i nerazzurri: motivo per cui bisognerà muoversi alla ricerca di un sostituto che non sarà certamente un top player, visto che avere in rosa due come Pazzini e Balotelli è certamente un lusso.

Smentita l’ipotesi relativa all’ex bomber di Catania e proprio dei rossoneri, Maxi Lopez, che cercherà di rilanciarsi al Torino, mentre inizia a prendere quota l’ipotesi- Bergessio: il centravanti argentino fu tentato già a gennaio dal Milan, quando per un momento si pensò che Balotelli sarebbe restato al Manchester City, ma ora potrebbe essere un nome interessante, non oneroso e soprattutto utile alla causa del Milan.

Non solo loro, poiché Galliani sta anche valutando qualche giovane attaccante: probabile che i rossoneri si inseriranno nella lotta per accaparrarsi il gioiello della Sampdoria, Simone Zaza, ma potrebbe anche tornar di moda il nome di Alberto Paloschi, che da sempre sogna di poter essere utile al Milan. Staremo a vedere ma una cosa è certa: il Milan non starà a guardare e si farà trovare pronto per lottare per lo Scudetto nella prossima stagione.