Calciomercato Milan 2015, Destro rifiuta il rinnovo del prestito

L’immagine del flop stagionale del Milan è forse ritratta dal volto di Mattia Destro, l’uomo che più di tutti ha deluso le aspettative e che oggi continua ad essere al centro di numerose voci di mercato. Destro o non Destro, questo è il dilemma del Milan. L’ultima novità è che il centravanti ascolano si sarebbe opposto all’ipotesi di un prolungamento del prestito tra Roma e Milan, restando disponibile solo ad un trasferimento a titolo definitivo anche in un altro club.

L’attaccante della Roma, accostato di recente all’Arsenal, potrebbe avere un’altra occasione, ma i vertici rossoneri non sarebbero disposti a sborsare i 16 milioni di euro pattuiti per il riscatto, cifra questa sproporzionata rispetto ai soli 3 gol messi a segno da Destro con la maglia rossonera. Per questo motivo Galliani ha tentato nei giorni scorsi un prolungamento del prestito di almeno un’altra stagione, ricevendo però un secco no proprio dal giocatore, disposto solo ad una cessione definitiva. Su Destro sarebbe forte l’interesse di Sampdoria e Fiorentina.

Insomma dall’incontro tra Claudio Vigorelli, l’agente del giocatore che aveva definito il Milan un “contesto modesto” per il suo assistito, e il DS della Roma Walter Sabatini sarebbe emersa la volontà di Destro di non rimanere al Milan ancora in prestito, ma solo a titolo definitivo e la sensazione è che a queste condizioni il giocatore difficilmente vestirà in rossonero anche nella prossima stagione.

Leggi anche: