Calciomercato Milan: addio Cerci, si punta a Pandev

Alessio Cerci non arriverà al Milan, o almeno non arriverà in questa sessione di calciomercato ne tanto meno alle condizioni dettate dal presidente del Torino Cairo. L’esterno d’attacco, però, è una priorità per Pippo Inzaghi e per il suo progetto e molto probabilmente, tra i tanti nomi fatti e rifatti, questo sarà Goran Pandev, calciatore di proprietà del Napoli.

Stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il Milan avrebbe rinunciato ad Alessio Cerci per l’elevato costo del cartellino, 20 milioni di euro. Negli ultimi giorni i rossoneri ci hanno ben riflettuto e ritenuto opportuno abbandonare questa pista, tra l’altro molto popolata, e guardare altrove. La decisione non è ancora stata comunicata al Torino, ma dovrebbe essere solo una questione di tempo. Intanto i rossoneri calcano altri terreni e il più vicino al budget del Milan è quello che porta al giocatore del Napoli Goran Pandev.

Il macedone sembra non rientrare nei piani di Benitez che, nel corso dei test pre-campionato, ha preferito far giocare e mettere alla prova Michu e gli altri, rilegando Pandev in panchina. Inoltre, l’ex Inter non dovrebbe prender parte al preliminare di Champions League Napoli-Athletic Bilbao e questo è un altro punto a favore del Milan che potrebbe quindi intraprendere una trattativa con il club di De Laurentiis.

La frenata del Milan sulla pista Cerci è stata dovuta al costo dell’operazione, ritenuto troppo elevato, con Pandev non c’è nessun problema dal punto di vista economico, il calciatore è in scadenza di contratto e percepisce 1,5 milioni di euro. L’unico nodo riguarderebbe il ruolo in campo: Pippo Inzaghi ha chiesto un esterno mancino abile a giocare anche a destra, requisito che manca al macedone.

Leggi anche: