Calciomercato Milan, Aguero è l’obbiettivo per l’attacco

Il Milan si rituffa sul mercato. Il nuovo nome è quello di Sergio Aguero per l'attacco rossonero. Le cifre dell'affare sarebbe folli.

Il Milan dopo il calciomercato di quest’estate ha costruito una squadra importante cambiando tanti giocatori che, però, ancora devono rodarsi ed entrare nei meccanismi che Montella sta provando a mettere in pratica. Il tassello che pareva mancasse nel mercato estivo era l’attaccante e ora sembra che il top player possa essere avvicinato. Aguero, infatti, piace alla dirigenza rossonero e potrebbe essere l’obbiettivo principale per il reparto avanzato.

Fassone e Mirabelli, dunque, sarebbero in pressing sul centravanti del Manchester City e, a gennaio, potrebbero sferrare l’attacco che potrebbe far traballare il club inglese e il giocatore stesso poiché si parla di cifre folli.

E’ proprio dall’Inghilterra, pertanto, giungono voci abbastanza precise e autorevoli che confermerebbero quanto detto in merito ad una probabile trattative fra due club tanto distanti quanti simili poiché i rossoneri sono un club leggendario che si sta riformando mentre i citizens sono una società giovane, ricca e vincente.

Aguero al Milan: la situazione

La trattativa, logicamente, è in fase embrionale o addirittura si tratta solamente di voci ma tutto può accadere poiché il mercato è particolare oltre che pieno di sorprese. Al momento si sa poco anche perché il giocatore è infortunato per via di un incidente di cui è stato vittima qualche tempo fa mentre si trovava ad Amsterdam.

Il Sun, famosissimo giornale inglese, è stato colui a dare il via a questo vociferare proponendo le cifre di questo possibile affare e si tratta di tanto denaro che il Milan, ormai, è abituato a spendere. I rossoneri, infatti, sarebbero disposti a offrire al Manchester City una cifra intorno alle 80 milioni di sterline, 90 milioni di euro.

Intanto, però, l’unica cosa certa è che con nomi di questo calibro i tifosi del Milan possono continuare a sognare e magari sperare che il trend di questi ultimi match, soprattutto in campionato, possa modificarsi e che le sconfitte diventino vittorie.