Calciomercato Milan: che errore con Matri, la speranza è Petagna

Il Milan conclude la sua giornata di un freddo martedì di gennaio con tantissime speranze per il prosieguo di stagione e per il futuro: i rossoneri infatti da giovedì potranno beneficiare dell’entusiasmo di Clarence Seedorf, ma soprattutto di una vera e propria evoluzione nella mentalità degli atleti, a cui punta l’olandese, ormai ex calciatore.

Simbolo del cambiamento ormai imminente per i rossoneri è un’operazione, conclusa proprio nelle ore in cui l’olandese dava l’addio al Botafogo, formazione con la quale giocava fino alla settimana scorsa: Matri ceduto alla Fiorentina e il contemporaneo ritorno di Andrea Petagna alla base, dopo sei mesi in prestito alla Sampdoria. Un’operazione che riporta così in rossonero un calciatore che è stato mandato in prestito proprio nel momento in cui avrebbe potuto esplodere in prima squadra: il suo posto in agosto fu preso da Matri, il cui bottino di un gol spiega i tanti fischi perennemente ricevuti da San Siro.

Dunque l’ex Juventus potrà ora rilanciarsi in Toscana, anche considerando che a fine stagione tornerà in rossonero essendo in prestito secco, ma allo stesso tempo Clarence Seedorf avrà modo di far crescere un attaccante che potrebbe davvero rientrare in quel nuovo corso Milan: Petagna ha dimostrato di saper vedere bene la porta e l’esperienza di Genova con la Samp non gli ha potuto che far bene, dunque ora si attende di capire solo quale sarà il modo di gioco del neo-tecnico rossonero e soprattutto come imposterà il mercato, così che anche il giovane Petagna si tagli il suo spazio in prima squadra.

Leggi anche -> Milan-Spezia: ecco dove seguire la gara

Leggi anche -> Ultime Notizie Milan-Spezia: ecco le probabili formazioni