Calciomercato Milan: no del CSKA, Honda arriva a gennaio

Ultimata la cessione di Kevin Prince Boateng, il Milan si è subito gettato a capofitto alla ricerca di un sostituto: gli obiettivi dichiarati dei rossoneri sono Ricardo Kakà e Keisuke Honda.

Il brasiliano sembra avere il gradimento di tutto l’ambiente milanista tranne l’allenatore, il quale preferirebbe decisamente il trequartista nipponico in forza al CSKA Mosca.

Su entrambi i fronti si registrano delle difficoltà e dei rallentamenti, infatti lo scoglio maggiore nella trattativa che porterebbe all’ex 22 rossonero è quella legata all’ingaggio, il quale gravita intorno ai 9/10 milioni di euro annui. Dalla Spagna trapelano voci di un Kakà disposto ad un pesante decurtamento dello stesso anche se ciò non viene confermato dalle parti in causa.

Keisuke Honda

Sul fronte Honda invece l’ostacolo maggiore è la dirigenza del club moscovita che non ha minimamente intenzione di lasciar partire la sua stella in questa sessione di mercato. Tale concetto è stato ribadito anche oggi dal dg Babaev che, incalzato dalle domande dei giornalisti, ha così gelato il Milan: “Non è cambiato niente, Keisuke resta con noi”.

Pretattica o ferma volontà di far rispettare il contratto? Solo queste poche ore che mancano al termine del calciomercato potranno chiarire meglio la situazione, intanto il pubblico rossonero aspetta il colpo last minute.

Leggi anche -> Matri al Milan: la gioia del nuovo attaccante rossonero

Leggi anche -> Milan: ceduto Boateng (e la Satta), arriva una nuova wag…

Leggi anche -> Milan, come giocherebbe oggi Allegri