Calciomercato Milan, nomi e trattative per il centrocampo

Ieri sera è andato in scena  ad Arcore il quinto vertice di mercato, durante il quale Inzaghi e Galliani hanno fatto delle richieste specifiche al presidente Berlusconi. Questo costante aggiornarsi da parte del presidente, fa comprendere come lo stesso sia più vicino al club e quindi disposto a fare anche qualche sacrificio economico pur di accontentare il popolo rossonero. Le richieste di mercato sono sempre le stesse, un attaccante esterno, preferibilmente mancino. Un nome su tutti Cerci del Torino, ma la priorità di Inzaghi in realtà è un’altra. Infatti il settore che risulta più lacunoso è sicuramente il centrocampo, specie dopo l’infortunio di Montolivo, il cui recupero è piuttosto lungo. Servirebbero quindi uno o più elementi per alzare il tasso tecnico della squadra.

Nella  stessa giornata di ieri è scoppiato in Francia il caso Grenier dell’Olimpique Lione, centrocampista di 22 anni e di grande qualità che ha deciso di lasciare il club d’oltralpe per fare esperienza altrove. Il francese è stato accostato più volte al Milan; il Lione, con cui è molto difficile trattare, vorrebbe la modica cifra di 10 milioni di euro per il suo cartellino, ma adesso potrebbe pretenderne molto meno.

Grenier Lione

Un altro nome che è stato fatto durante questa sessione di calciomercato, anche lui transalpino, è il talentuoso giovane Rabiot del Psg. Il suo contratto scade nel 2015 e le intenzioni di rinnovarlo sono quasi nulle. La madre, suo agente, pare disposta a trasferirlo in un altro club per farlo giocare titolare, cosa che non avviene nella sua attuale squadra. La concorrenza sul giocatore è però  tanta, soprattutto quella italiana.

Poi c’è sempre la soluzione low cost: lo svizzero Dzemaili del Napoli, anche lui in rotta con il suo club per giocare di più, dotato di una capacità balistica non indifferente, con il contratto in scadenza nel 2015, il cui cartellino è molto abbordabile. Inoltre, in ogni sessione di mercato che si rispetti ci sono sempre gli agenti dei calciatori disposti a offrire i loro assistiti e Galliani ha sempre preso in considerazione questo tipo di strada, non sempre affidabile e piena di insidie. In questo caso, però, l’offerta di un giocatore proviene niente meno che dal re degli agenti Mino Raiola e riguarda il giovane olandese  Vilhena. Centrocampista del Feyenoord, anche lui di grande qualità, il cui cartellino non supera i tre milioni, dilazionabili perfino.La speranza di tutti i tifosi rossoneri che questi nomi non rimangono solo sulle pagine dei giornali cartacei e on-line, ma che diventano solide realtà.

Leggi anche: