Calciomercato Milan, tra cessioni e acquisti: ecco i possibili colpi di gennaio

Dopo l’ultimo impegno rossonero di questo 2013, il derby, inizierà la sessione invernale di calciomercato. In realtà le trattative sono già ben avviate, soprattutto per giocatori che hanno il contratto in scadenza, uno di questi è D’Ambrosio terzino del Torino. Galliani è riuscito, sfruttando i buoni rapporti con Cairo, ad assicurarsi le prestazioni del difensore di fascia che ha sorpreso tutti quest’anno. Terzino di grande duttilità sia di destra che di sinistra, al Milan sarebbe un ottimo innesto soprattutto per quella di destra, dove c’è il solo Abate nella rosa, ma all’occorenza giocare anche a sinistra. Il suo contratto scade a giugno 2014, ma Galliani potrebbe accordarsi prima e far arrivare il giocatore già a gennaio, con la possibilità di giocare anche la Champions, bruciata la concorrenza quali la Juventus, l’Inter e in particolare la Roma.

d'ambrosio

Una volta risolta la questione terzino, al Milan urge l’acquisto di almeno un centrocampista e tenendo presente che in Champions agli ottavi contro l’Atletico Madrid, non ci saranno né Muntari, né Montolivo che mancheranno anche nella partita di ritorno, servirà più di un centrocampista. Il nome che riecheggia ultimamente è quello del parmense Parolo, centrocampista molto prolifico in zona goal, ben 6 reti, che però Ghirardi non sarà disposto a lasciar partire facilmente, un eventuale contropartita tecnica tipo Saponara potrebbe aiutare la trattativa.

Altro nome è quello di Hernanes della Lazio, ma con Lotito è difficile trattare se non si fa un’offerta importante, il giocatore non è neanche in scadenza di contratto quindi ci vorranno molti soldi, ma il brasiliano ha rotto con la società e questo può favorire la trattativa.

Per acquistare, però, bisogna prima cedere. Rispettando il dikat di Galliani: “se non parte nessuno, non arriva nessuno”, urge sfoltire la rosa come chiede anche lo stesso mister Allegri. Giocatori da cedere, se non in maniera definitiva, sono quelli che hanno giocato solo qualche spezzone di partita, tra questi vi è Nocerino. Il giocatore dopo aver segnato più di dieci gol nelle prima stagione in rossonero e dopo la partenza di Ibrahimovic, ha subito una vera involuzione: prestazioni sottotono lo hanno relegato spesso in panchina, proprio per questo motivo sarà il principale indiziato ad andarsene.

Nocerino Milan

Poi seguiranno anche i vari Niang, Saponara, Cristante, forse Constant, anche Silvestre dovrebbe ritornare all’Inter. La cosa importante è che i futuri acquisti diano una mano concreta alla squadra nelle varie competizioni, per far tornare il Milan nelle posizioni che gli competono, soprattutto in campionato.

Leggi anche-> Calciomercato Milan, Galliani a cena con Pirlo e il suo procuratore

Leggi anche-> Calciomercato Milan: D’Ambrosio prossimo acquisto