Resta tutto fermo in attesa della cessione: il calciomercato di casa Milan si può riassumere così.

Nonostante Galliani s sia mosso molto in fretta per provare a regalare al prossimo allenatore una squadra competitiva in ogni reparto, la disponibilità finanziaria dipende esclusivamente dal passaggio o meno d società. Berlusconi, uscito indenne dall’operazione al cuore, ha dei progetti, i cinesi ne hanno altri. In base a chi la spunterà, cambierà il mercato dei rossoneri.

Questo implica tra l’altro che non ci potranno essere movimenti prima del 30 giugno, ultimo giorno, per ora, per la definizione della trattativa. I nomi cali per il mercato restano i soliti, a cui si aggiunge un interesse per Lapadula in attacco. Resta molto calda anche la pista riguardo la panchina, dove al momento Brocchi pare resti saldo solo pe concreta mancanza di alternative con cui imbastire un progetto tecnico. I prossimi giorni saranno decisivi per tutte le novità di mercato.

LEGGI ANCHE: