Calciomercato Milan: Viviano, il portiere del dopo-Abbiati?

Sebbene l’Amministratore delegato rossonero Adriano Galliani abbia ben chiarito che sul fronte mercato il Milan deve prima vendere e poi pensare ad acquistare, si fanno sempre più insistenti le voci che vedrebbero la società rossonera in prima linea per l’acquisto di Emiliano Viviano.

Il portiere classe 1985, e che adesso milita nell’Arsenal, potrebbe essere uno dei candidati ideali per il dopo-Abbiati che, in scadenza di contratto a giugno, non ha ancora rinnovato con il Diavolo. L’ipotesi Gabriel, infatti, perde col tempo sempre più quota visto che lo stesso Galliani ha aperto a una possibile cessione del brasiliano, utile a farlo maturare dal punto di vista professionale, anche a seguito delle prestazioni, a volte deludenti, del giovane classe 1992.

Viviano, dal canto suo, non sta vivendo un momento facile visto che il tecnico dell’Arsenal, Arsene Wenger, non lo ritiene idoneo a giocare come titolare preferendogli Szczesny e Fabianski. Inoltre, vista l’imminenza dei Mondiali a cui l’estremo difensore vorrebbe partecipare, è possibile una sua cessione già a gennaio.

viviano

Tuttavia il Milan non deve sottovalutare la concorrenza del Bologna che sarebbe alla ricerca di un portiere per sostituire Curci, le cui prestazioni sembrano non soddisfare i rossoblu, e avrebbe individuato in Viviano, vecchia conoscenza degli emiliani, il portiere ideale.

Leggi anche-> Calciomercato Milan: Galliani chiude a Nainggolan

Leggi anche-> Calciomercato Milan: idea Banega per il centrocampo

Leggi anche-> Serie A: Di Natale dice addio al calcio