Calciomercato Roma 2015, Garcia non sarà al vertice di Londra

VOTA QUESTA NOTIZIA

Il quartier generale dell’A.S. Roma si riunirà nella giornata di domani a Londra, eccezion fatta per Rudi Garcia. L’allenatore francese, infatti, ha deciso di rimanere nella capitale perché non ha considerato necessaria la sua presenza, visto che il summit vedrà protagonista in primis lo staff dirigenziale, pronto a discutere della politica finanziaria del club e degli sviluppi per quanto riguarda la costruzione del nuovo stadio, che sarà agibile a partire dalla stagione 2016/17.

All’incontro in terra inglese parteciperanno, invece, il presidente James Pallotta, arrivato direttamente dagli Stati Uniti, Italo Zanzi, il rappresentante diretto della proprietà americana, Walter Sabatini, direttore sportivo, e Marco Baldissoni, direttore generale giallorosso. La dirigenza del club capitolino discuterà naturalmente anche del futuro del tecnico francese, il quale, nell’ultima conferenza stampa pre-partita del campionato, aveva sollevato un polverone mediatico, richiamando l’attenzione dei suoi “superiori” al fine di adoperarsi per provare a ridurre il gap che divide la Roma dai Campioni d’Italia della Juventus, distanti per il secondo anno consecutivo ben 17 punti.

Leggi anche –> Roma, Sabatini a Garcia: “E’ frustrante”

Leggi anche –> Roma-Palermo, Garcia: “Juve fuori concorso”