Calciomercato Roma, Manolas al Chelsea?

VOTA QUESTA NOTIZIA

Il calciomercato Roma in uscita si accende, con Antonio Conte che vuole Manolas al Chelsea. La prossima, si preannuncia un’estate tra le più calde degli ultimi anni: no, non avete sbagliato sito, non stiamo parlando di meteorologia, ma di calciomercato!

Tra i club più attivi ci sarà sicuramente il Chelsea di Roman Abramovich e del neo tecnico Antonio Conte, che ha già presentato la sua “lista della spesa” al patron dei Blues, volenterosi di ritornare ai vertici del calcio europeo, e non solo, dopo una stagione fallimentare, che la vedrà assente da qualunque competizione europea, a meno di miracoli sportivi.

Nella personale lista della spesa del tecnico salentino c’è molta Italia e in particolare gli juventini Bonucci e Pogba, ma se i bianconeri dovessero decidere di non voler rinunciare ai propri gioielli o avanzassero richieste spropositate, ecco che le possibili alternative ricadrebbero su due giallorossi: Radja Nainggolan e Kostas Manolas.

Non sono più solo voci di mercato: il difensore romanista è da qualche tempo un obiettivo del Chelsea e di Conte in particolare, tanto che, negli ultimi giorni, i londinesi avrebbero già preso contatti con i giallorossi e con l’entourage del giocatore. La trattativa sembra ben avviata: Conte e stato avvistato a pranzo col procuratore del calciatore.

Nonostante ciò, però, bisogna considerare la volontà della Roma sia di privarsi di uno dei pilastri della squadra, sia di tornare alla ricerca di un sostituto, ecco perchè, al momento sembra aver puntato molto in alto, chiedendo una cifra attorno ai 33 milioni di euro; questo non significa che, da una parte, il difensore sia considerato incedibile (la cessione sarebbe utile per ripianare le passività del mercato di quest’anno e rientrare nei parametri del fair play finanziario), e dall’altra non si decidano a sborsare il capitale richiesto.

Ad oggi sono solo parole, per i fatti e per sapere come andrà a finire, però bisognerà attendere qualche mese, il tempo utile per far sì che il mercato entri nel vivo; una possibilità concreta è che, alla fine, Abramovich, dopo aver controllato lo scontrino della spesa, possa dire: “Antò…fa caldo”.

Leggi anche: