Il cancro del calcioscommesse non smette di infestare il calcio italiano. Una multa sarebbe in arrivo per l’Atalanta.

Il calcio italiano sembra non riuscire a superare quei mali, come per esempio le scommesse illegali, che sembrano oramai ataviche nel nostro movimento.

Nonostante i risultati esaltanti, una tegola sta per cadere sull’Atalanta che, secondo quanto richiesto dal procuratore Lorenzo Giuia, potrebbe ricevere un’ammenda di €25.000. Niente di preoccupante poiché i bergamaschi sono già stati penalizzati per i fatti in questione e quindi la sanzione economica non dovrebbe avere ulteriori conseguenze.

La partita per la quale l’Atalanta potrebbe essere chiamata di nuovo a rispondere risale al 2011 e corrisponde al match di Serie B contro il Crotone, partita terminata sul 2-2.

Oltre alla società nerazzurra, ulteriori problemi potrebbero arrivare anche per i calciatori Cristiano Doni e Gianfranco Parlato, oltre al tecnico Nicola Santoni. Per loro potrebbero arrivare estensioni delle pesanti squalifiche che già stanno scontando.

Ancora non si esauriscono gli strascichi della maxi inchiesta di Cremona sul calcioscommesse che ha portato alla luce un sistema truffaldino estremamente articolato e che ha gettato ulteriori ombre su un calcio che fatica sempre più a riconquistare la fiducia di chi in esso non crede davvero più.