Ritorna l’incubo del Calcioscommesse. Una delle partite ad essere messa nel mirino della magistratura è Frosinone-Milan 2-4 dello scorso 20 dicembre. A riportare la notizia è il quotidiano La Repubblica.

Questa è solo una delle partite che verrà analizzata nei prossimi giorni dopo la stesura di un corposo dossier da parte dei bookmakers. Questi hanno infatti riscontrato diverse anomalie riguardo alle scommesse effettuate durante la stagione appena conclusa. A dare nell’occhio sarebbero stati risultati in rimonta e puntate sulle espulsioni di alcuni giocatori.

Molte delle partite “incriminate” riguardano il Frosinone: 2-4 Frosinone-Milan, 4-0 Frosinone-Genoa, 1-5 Frosinone-Napoli (quest’ultima è andata addirittura vicina a far segnare il record assoluto di giocate su una singola partita) e Verona-Frosinone 1-2. Riguardo a Frosinone-Napoli sono state registrate tantissime giocate sull’espulsione di Gori, cosa poi realmente accaduta in campo.

“Nessuno poteva fare illazioni o sospettare nulla sul comportamento della squadra e dei suoi tesserati” – Risponde la società ciociara, ma verranno fatti ulteriori accertamenti nelle prossime settimane. In tutto sono 16 le gare sotto analisi delle autorità, tra cui 11 di Lega Pro su squadre come il Messina ed il Catania, quest’ultimo già colpito recentemente dal famoso scandalo sulle scommesse e la conseguente retrocessione.

LEGGI ANCHE:

Milan, Berlusconi: “Favorevole a stadi di proprietà”

Cessione Milan, Aggiornamenti: Domani Nuovo CdA Fininvest