Calcioscommesse, Teramo in Serie D e Ascoli in Serie B?

Dopo le richieste della Procura sul calcioscommesse che vede implicato il Teramo nel processo Dirty Soccer, i tifosi si chiedono cosa succederà. In attesa della sentenza se il Teramo verrà retrocesso in Serie D, al suo posto in Serie B andrebbe l’Ascoli. Infatti ieri la Procura ha fatto sapere che le richieste in merito alla controversa gara Savona-Teramo vinta dagli ospiti per 2-0 con i tre punti che hanno spinto in Serie B per la prima volta la squadra biancorossa c’è bisogno della retrocessione tra i semiprofessionisti del Teramo con penalizzazione di 20 punti.

A questo punto si apre un portone per l’Ascoli che lo scorso anno non è riuscito a cogliere la promozione e quindi potrebbero essere proprio i bianconeri a dover sostituire i rivali dello scorso anno nella cadetteria. La sentenza dovrebbe arrivare tra il 19 e il 20 agosto e solo allora si saprà con certezza come verrà composta la Serie B, ma per ora gli ascolani sognano di agguantare per i capelli ciò che è sfuggito sul campo lo scorso anno.

Leggi anche: