Camoranesi su Balotelli: "E' sopravvalutato e non si impegna, mi rode"

La rabbia e la furia di Mauro German Camoranesi, campione del mondo con l’Italia nel 2006, investono colui che era diventato il simbolo della Nazionale durante questo mondiale: Mario Balotelli.

Durante l’intervista all’ex bianconero sono volate parole grosse e giudizi severi che, alcuni lo ammetteranno, hanno un fondo di verità. L’italo-argentino, riferendosi a Balotelli, ha dichiarato: «E’ un giocatore sopravvalutato, assolutamente sì: non so cosa abbia, ma mi rode davvero il cxxx vedere che un giocatore non è pronto al compromesso per la Nazionale, ad impegnarsi e dare tutto. Anche io ho fatto il testa di cxxxx nella mia carriera, ma ho alzato il braccio, mi sono preso le mie colpe e sono cresciuto».

La ramanzina non finisce qui. Mauro continua e dichiara: «Di teste di cxxxx ce ne sono in ogni squadra. Anche io volevo diventare come Figo e non ci sono riuscito. Lo dico da oriundo, per arrivare in Nazionale ho dovuto pagare dazio e farmi il cxxx. Poi sono arrivato in azzurro. Giocatori come Buffon, De Rossi, Pirlo, Gattuso, Cannavaro mi hanno fatto capire cosa vuol dire l’atteggiamento giusto verso la squadra, la disponibilità, l’amore per la Nazionale. Anche Balotelli ha esempi del genere, perché non faccia il salto non lo so, davvero. Si può prescindere dalla qualità, ma mai dall’impegno. Ma mi rode il cxxx vederlo in campo in quel modo e, scrivetelo per esteso, me ne sbatto di quel che dicono delle mie parole».

 

LEGGI ANCHE —> Conferenza stampa Prandelli: il C.t duro contro i tifosi italiani
LEGGI ANCHE–> Dimissioni Prandelli e Abete: Mancini o Allegri per il futuro della panchina azzurra
LEGGI ANCHE–>Italia-Uruguay: le pagelle