Campionato Primavera, Roma-Juventus 1-1 (d.c.r 6-5): Risultato e Tabellino

La Juventus Primavera di Fabio Grosso perde la finale Scudetto contro la Roma ai calci di rigore (1-1 nei tempi supplementari: in gol per la Juventus Kastanos su rigore e pareggio giallorosso con Ponce).

La gara è equilibrata; nella prima mezz’ora c’è solo un tiro di marca romanista con Ponce che conclude da dentro l’area tira ma Audero interviene in tuffo. I bianconeri crescono e al 38′ la Juve passa in vantaggio grazie a Kastanos su rigore; sul finale del primo tempo, gli under 19 bianconeri hanno l’opportunità di raddoppiare ma il tiro di Zappa si stampa sulla traversa.

Ad inizio del secondo tempo, i ragazzi di De Rossi trovano il pari dopo 2 minuti di gioco: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Ponce trafigge Audero. Dopo il pari, la gara ritorna in equilibrio e si va ai supplementari: Ndoj tira dal limite ma Audero para e dall’altra parte è Lirola a creare pericoli alla retroguardia giallorosa. La gara si decide ai rigori: per la Juventus sbagliano Vadalà e Favilli mentre per la Roma il solo Marchizza; Grossi segna il penalty decisivo.

Le parole di Grosso dopo il match: “Usciamo a testa alta al termine di un’annata da protagonisti”.

Leggi anche