Carriere a Confronto: Leo Bonucci contro Andrea Ranocchia

Per inaugurare “Carriere a Confronto“, nuova rubrica di calcionow.it, non potevamo scegliere che loro due, Leo Bonucci ed Andrea Ranocchia. Connazionali, coetanei (o quasi), con un passato comune alle spalle e tanta, tantissima gavetta prima di fare il grande salto.

LE CARRIERE – Leonardo Bonucci nasce a Viterbo nel 1987, ma cresce calcisticamente (ironia della sorte) nell’Inter del Post Calciopoli. Coi nerazzurri rimane per due stagioni, prima di passare in prestito al Treviso e poi al Pisa, dove incontrerà l’attuale tecnico del Torino Giampiero Ventura. Dopo le buone prestazioni in Serie B si guadagna le attenzioni del Genoa, che lo acquista a titolo definitivo e poi lo gira al Bari.

Proprio in terra pugliese Bonucci si consacrerà come uno dei migliori difensori centrali in circolazione, insieme ad un altro, giovanissimo compagno di reparto: Andrea Ranocchia. I due aiuteranno i galletti ad ottenere una storica permanenza in Massima Serie, ma poi decideranno di lasciare il San Nicola per trasferirsi in Piazze più importanti. Il viterbese, allora ventitreenne, firmerà un contratto con la Juventus, mentre Andrea Ranocchia torna al Genoa, società che deteneva il suo cartellino.

Col passare degli anni le prestazioni migliorano e le pretendendi aumentano. Bonucci passa da “riserva” a perno della nuova difesa a 3 di Antonio Conte, mentre l’ex compagno passa all’Inter, che vede in lui l’erede naturale di Marco Materazzi.

Bonucci gol Lione

I PALMARES – Le scelte delle due società si riveleranno azzeccate, perchè entrambi i difensori contibuiranno notevolmente alla crescita progressiva dei rispettivi club, ma la netta differenza tra le due carriere sta proprio nel triennio 2011/2014: Bonucci conquista 3 Scudetti e 2 Supercoppe Italiane, mentre Ranocchia rimane a bocca asciutta, a causa anche della delicatissima situazione venutasi a creare in casa nerazzurra.

LE VALUTAZIONI DI MERCATO – A testimoniana della veritiginosa crescita dei due calciatori, analizziamo i dati relativi alle valutazioni di mercato.

BONUCCI: Maggio 2010 (Bari), 8 milioni di euro. Agosto 2010 (Juventus), 13 milioni di euro. Gennaio 2011 (Juventus), 15 milioni di euro. Stagione 2013-2014 (Juventus), 20 milioni di euro. VALUTAZIONE ATTUALE: 18 Milioni di euro.

RANOCCHIA: Maggio 2010 (Bari), 10 milioni di euro. Gennaio 2011 (Inter), 17 milioni di euro. Giugno 2012 (Inter), 13 milioni di euro. Stagione 2013-2014 (Inter): 16 milioni di euro. VALUTAZIONE ATTUALE: 13,5 Milioni di euro.

IL CONFRONTO – Dopo aver analizzato carriere, palmarès e valutazioni, possiamo dunque arrivare alla conclusione del confronto: i numeri parlano chiaro, ad oggi è Leonardo Bonucci ad avere la meglio sull’ex compagno Andrea Ranocchia.

Leggi anche –> Dimissioni Conte, Bonucci: “In campo c’eravamo noi”