Caso Regeni, Salah gioca anche con striscioni contro l’Egitto

VOTA QUESTA NOTIZIA

Salah sarà regolarmente in campo contro il Napoli, anche se all’Olimpico compariranno striscioni contro l’Egitto, legati al caso Regeni. La conferma arriva direttamente dal procuratore del calciatore, Ramy Abbas, mediante una foto pubblicata sul suo profilo Instagram ufficiale.

Dopo la freddezza diplomatica esplosa fra Italia ed Egitto in seguito alla morte del giovane ricercatore italiano, si sono diffuse a Roma alcune voci su un possibile deterioramento dei rapporti fra il calciatore egiziano e la società giallorossa. Quel che è peggio è che si ipotizzava che Salah potesse rifiutarsi di scendere in campo il prossimo 25 aprile contro il Napoli, in caso di manifestazioni di protesta dei tifosi contro l’Egitto.

Salah è molto felice a Roma e nella Roma. Le voci inerenti alla sua volontà di rompere il contratto sono assolutamente false“, questa la risposta immediata dell’entourage del giocatore. Il suo procuratore ha infatti pubblicato questa frase sul suo profilo Instagram, dopo che, nei giorni scorsi, aveva bollato tutte le notizie circolanti a riguardo come “garbage“, ovvero spazzatura.

TUTTE LE NOTIZIE SULL’AS ROMA