Catania Città Europea dello Sport 2017? Candidatura Ufficializzata al Coni

Catania si è proposta come città europea dello sport 2017. Questa mattina è stata ufficializzata a Roma, nella sede del Coni, la candidatura della città siciliana alla presenza del Presidente del Coni Giovanni Malagò e del presidente dell’Aces Gian Francesco Lupattelli. Enzo Bianco, sindaco della città di Catania, si è infatti presentato questa mattina nella capitale di Italia per l’ufficializzazione di tale candidatura.

Quello di città europea dello sport 2017 è un riconoscimento al quale possono ambire le città che posseggono tra i 25 mila e i 500 mila abitanti e tra queste si iscrive anche Catania. Il capoluogo etneo conta una popolazione di oltre 300 mila abitanti e, secondo il sindaco Bianco, “possiede tutte le carte in regola per ricevere tale riconoscimento. Abbiamo degli impianti sportivi che sono in grado di ospitare ogni evento sportivo, anche di alto livello come accaduto per il Torneo Intenazionale di Pallavolo Femminile”. Tali comuni devono infatti dimostrare un costante impegno nella promozione dello sport e, viste le ultime vicende che hanno colpito la città siciliana nel mondo del calcio, ricevere tale premio rappresenterebbe un importante traguardo e uno dei passi utili a cambiare pagine.

Città Europea dello Sport 2017: l’assegnazione

L’assegnazione del titolo di città europea dello sport 2017 avverrà tra un anno circa. A decidere a quale città conferire tale riconoscimento sarà una commissione dell’Aces (Associazione Capitale Europea dello Sport). Questa valuterà le varie candidature e deciderà nella primavera del 2016 la città vincitrice. Catania ha ufficializzato oggi la propria candidatura tuttavia a rappresentare l’Italia saranno anche Cagliari, Forlì, Montecantini Terme, Orvieto, Pesaro e Vicenza.