Catania-Fidelis Andria: i Precedenti al Massimino

“Massimino” tabù per i pugliesi. I precedenti di Catania-Fidelis Andria premiano i rossazzurri

Nell’ultima partita dell’anno il Catania affronterà allo stadio “Massimino” la Fidelis Andria per la 21a giornata di Lega Pro. I precedenti premiano la formazione etnea, tuttavia, secondo i numeri dell’attuale stagione, la squadra di Favarin si presenta come un avversario ostico e dunque il finale potrebbe non essere così lieto per i rossazzurri.

Dati alla mano, nel corso della storia si sono disputati presso lo stadio “Angelo Massimino” sei Catania-Fidelis Andria, precedenti che hanno visto trionfare la compagine siciliana per ben cinque volte. Nessuna vittoria, invece, per i pugliesi: l’unico incontro in cui la Fidelis è riuscita a portare a casa un punto risale alla stagione 2000-2001, la partita si concluse sullo 0-0.

L’ultimo precedente: Catania-Fidelis Andria 2-1

L’ultimo Catania-Fidelis Andria disputato nella città etnea risale alla scorsa stagione: era il 07 maggio quando le due squadre, dirette dall’arbitro Carlo Amoroso, si affrontarono sul terreno di gioco del “Massimino” nel match della 34a giornata di Lega Pro valso ai siciliani la salvezza. L’incontro si concluse sul risultato di 2-1 e a decidere furono le reti messe a segno da Bergamelli e Russotto, di Strambelli il gol realizzato dai pugliesi.

GLI HIGHLIGHTS DI CATANIA-FIDELIS ANDRIA 2-1

Il “Massimino” resta dunque un tabù per la Fidelis Andria che giovedì 29 dicembre cercherà di ottenere la prima vittoria in casa del Catania. Una partita che si prospetta interessante perché ad affrontarsi saranno le due squadre che posseggono la migliore difesa del girone C di Lega Pro, con 16 gol subiti in 20 giornate disputate. A creare qualche difficoltà alle due formazioni è il reparto offensivo: scarsa la vena realizzativa dei pugliesi (16 gol fatti), migliore, seppure non di molto, quella del Catania adesso a quota 24.