Catania-Milan 1-3, Galliani: "Soddisfatto della reazione della squadra"

La sfida Catania-Milan vede uscire trionfante dallo stadio Massimino i rossoneri con il risultato di 1-3. Buona la prestazione della squadra messa in campo da Allegri che, nonostante gli infortuni che hanno costretto a casa quasi l’intero reparto difensivo del Milan, è riuscita a controllare risultato e partita una volta rimontato lo svantaggio iniziale.

Soddisfatto di questo Milan è Adriano Galliani che, dopo la partita, ha concesso un’intervista ai microfoni di Milan Channel:Mi ha soddisfatto la reazione dopo aver subito il gol e la doppia vittoria in trasferta in Champions e campionato. Avevamo cinque ragazzi in difesa che non sono i titolari o che giocano poco, e tutti sono stati preziosi. Bene a centrocampo e poi abbiamo Kakà davanti che è un fenomeno. Sul gol mi diceva che aspettava arrivasse Balotelli, non è arrivato e ha tirato lui”.

Proseguendo parla ancora di Kakà, della sua cessione e del suo ritorno: “Ho pianto nel 2009 per venderlo, poi ringrazio il Signore di aver avuto l’intuizione il 31 agosto di andare a Madrid senza avere nessun appuntamento. E da lì è successo che è tornato Kakà”.

Milan Lazio Kakà

Quindi parla di Balotelli che pare aver trovato di nuovo la strada del gol e del Milan che dopo il Celtic ha portato a casa altri tre punti importanti: “Lo dicevo l’altra sera al presidente, quando vinci pensi di andare avanti a vincere sempre, quando perdi è lo stesso e le cose vanno male. Poi c’è il momento che cambia il vento, lo sport è ciclico”. Quindi conclude: “Abbiamo fatto 6 punti in 4 giorni in trasferta dopo che ne avevamo fatto pochissimi. Dobbiamo cercare di dare continuità a questi risultati. Siamo molto distaccati, ma se riuscissimo a fare un filottino inizieremmo a scalare un po’ la classifica”.

Leggi anche-> Catania-Milan 1-3: le pagelle dei rossoneri

Leggi anche-> Catania-Milan 1-3: le parole di Allegri nel post partita

Leggi anche->Catania-Milan 1-3: gol e sintesi del match (video)