Catania-Milan 1-3 (Castro, Montolivo, Balotelli, Kakà): Risultato Finale

Il Milan si prepara ad affrontare il Catania per quella che sarà una delle sfide di maggior interesse della serie A: due squadre che vogliono ritrovare i tre punti e dire addio ad un momento di certo non positivo. Gli etnei vengono dai quattro gol presi contro il Torino mentre i rossoneri hanno deluso in casa col Genoa, ma in settimana sono tornati a vincere contro il Celtic in trasferta mostrando anche un buon calcio.

Milan che, al di là del terremoto Galliani poi rientrato grazie all’intervento di Silvio Berlusconi, proverà a concentrarsi e a portare a casa la posta in palio così da non doversi mettere in una pericolosa situazione per le prossime gare.

Anche Calciomercato-Milan.it seguirà la diretta web della sfida del “Massimino”: seguite con noi gli aggiornamenti in tempo reale su una delle sfide più importanti della serie A.

TUTTO SU CATANIA-MILAN

Ecco le FORMAZIONI UFFICIALI:

Catania: Andujar; Peruzzi, Rolin, Spolli, Biraghi; Plasil, Tachtsidis, Monzon; Barrientos, Maxi Lopez, Castro (Ficara, Frison, Alvarez, Cabalceta, Capuano, Gyomber, Keko, Legrottaglie, Freire, Guarente, Leto, Petkovic)

Milan: Gabriel; Poli, Silvestre, Bonera, Emanuelson; Montolivo, De Jong, Nocerino; Birsa, Kakà, Balotelli (Coppola, Ferrari (n.61), Constant, Vergara, Cristante, Saponara, El Shaarawy, Matri, Niang)

E’ tutto pronto a Catania: rossoneri alla ricerca dei 3 punti che possono dare inizio ad una vera e propria rimonta, ma sicuramente i rossazzurri non vorranno fare da semplice comparsa in campo. Tensione e concentrazione nei volti dei calciatori di entrambe le squadre che ora puntano seriamente a dare una scossa al loro campionato, non esaltante fin qui.

INIZIA LA GARA!

2′ – Milan che difende bene contro un Catania che sembra non voglia solo coprirsi ma è anche pronto a ripartire. Nel Catania torna in difesa Spolli che già nei primi minuti inizia a fare sportellate con Mario Balotelli.

4′ – Nota curiosa: forse per dimenticanza dell’arbitro Rizzoli, non è stato rispettato il minuto di silenzio in onore di Amadei, ex attaccante della Roma scomparso qualche giorno fa. In campo invece ci prova la squadra siciliana con un lancio di Barrientos che per poco non pesca l’ex rossonero, Maxi Lopez.

6′ – Prova il tiro Valter Birsa dopo una bella apertura di Antonio Nocerino che fa spazio al trequartista sloveno il quale prova sempre la giocata per i compagni, ma questa volta è murato da Spolli.

8′ – Milan che col possesso palla inizia ad avere un vero e proprio dominio territoriale: importantissima la presenza di De Jong che recupera utili palloni e smista per Montolivo e Nocerino accanto a lui.

12′ – VANTAGGIO DEL CATANIA: Barrientos porta in avanti gli etnei.

12′ – Bella azione del Catania che si porta avanti grazie al centrocampista argentino che segna con un tiro dentro l’area, deviato da Bonera che manda così la palla alta per Gabriel che nulla può fare, beffato da una sorta di pallonetto.

15′ – Ci prova anche il Milan: Antonio Nocerino prova il tiro al volo in mezza rovesciata sul cross dalla destra di Montolivo, ma palla che finisce nettamente fuori tra i fischi del pubblico di Catania che ricorda il suo passato al Palermo.

18′ – Va al tiro da fuori Barrientos che prova a battere Gabriel con un tiro angolato che però finisce a lato, non di molto. Milan che in difesa inizia a traballare.

19′ – GOOOOL DEL MILAN! Montolivo pareggia i conti con una bellissima conclusione al volo su cross perfetto di Emanuelson che trova uno spazio libero creatogli dal sempre puntuale e preciso Kakà.

21′ – Ottimo momento del Milan che dopo aver trovato il pareggio prova a segnare il 2-1: assist perfetto di Kakà per Balotelli che entra in area ma è anticipato da Spolli.

23′ – Buon Milan ora: prima della conclusione alle stelle di De Jong, bella azione di Birsa che entra in area e da posizione angolata prova a mettere in mezzo dove però c’è l’anticipo della difesa rossoazzurra. Molto bene nel frattempo anche Poli come terzino destro, spinta e giocate intelligenti per i compagni.

27′ – Scontro fortuito tra Birsa e Plasil, col centrocampista del Catania che ha la peggio e resta a terra in attesa delle cure dei sanitari.

29′ – Magia di Riccardo Montolivo che prova a servire Kakà in area di rigore: il brasiliano fa sparire la palla due volte dai difensori siciliani, ma alla fine passa dove non c’è nessuno e palla che viene prontamente allontanata.

30′ – Prima AMMONIZIONE della gara: giallo per Silvestre che fa fallo su Rolin, punizione per il Catania dai 25 metri circa e da posizione centrale. Plasil e Tachtsidis sul pallone.

32′ – Protestano i calciatori del Catania che chiedono il rigore dopo che la barriera devia il tiro di Tachtsidis. Sull’azione successiva angolo per i rossoazzurri che provano a creare pericoli sempre col centrocampista greco ex Roma, che però è in fuorigioco.

35′ – Brutto intervento di Maxi Lopez su Gabriel: il calciatore argentino, lanciato dal connazionale Barrientos, entra in area ma il portiere rossonero lo anticipa, ma l’attaccante lo stesso prova a prendere la palla e lo colpisce. Poteva evitare un intervento del genere Maxi Lopez che comunque chiede scusa all’estremo difensore.

38′ – Ancora Kakà molto vivace oggi: si autolancia sulla sinistra dove però Peruzzi lo anticipa. Sull’angolo successivo deviazione della difesa etnea che regala un corner ai rossoneri.

40′ – Prova a svegliarsi anche Balotelli che tenta la sponda spesso per Birsa o Kakà, ma l’attaccante della Nazionale di Prandelli sembra ancora timido in questa gara.

43′ – Allegri chiede movimento a Balotelli: l’attaccante torna ed aiuta la squadra ma in fase offensiva ancora non si è visto il vero Supermario.

44′ – Bella conclusione di Monzon in contropiede: Maxi Lopez supera facilmente Bonera e appoggia centralmente al terzino il quale dai 20 metri va al tiro che Gabriel blocca in due tempi.

DUE MINUTI DI RECUPERO!

46′ – Ci prova anche Birsa che con una conclusione potente ma centrale sporca le mani ad Andujar, dopo un tentativo di cross per Balotelli.

FINISCE IL PRIMO TEMPO!

Milan che soffre quando il Catania riparte, ma che dimostra di saper dialogare bene in mezzo al campo: dopo il gol iniziale di Castro, l’immediata risposta di Montolivo che sta giocando una grande partita e che sfrutta l’errore in copertura di Biraghi. Rossoneri che comunque concedono poco, male Balotelli che sembra fuori dal gioco oggi, ma nel secondo tempo ci si aspetta di più da lui.

INIZIA IL SECONDO TEMPO!

46′ – Subito pericoloso il Milan con Balotelli che prova la sponda per Montolivo, ma l’arbitro blocca tutto per fallo dell’ex Manchester.

49′ – Punizione per il Catania dopo un fallo di un nervoso Poli in questa fase: batterà Monzon.

50′ – Prova la conclusione Barrientos sugli sviluppi della punizione, ma nulla di fatto e palla alta sulla traversa.

51′ – Bella chance per il Milan con Nocerino che su una punizione di Kakà non trova il tocco adatto a portare in vantaggio la squadra di Allegri.

53′ – Si alzano dalla panchina rossonera El Shaarawy, Saponara e Cristante: possibile che almeno uno dei tre entri, mentre sulla panchina etnea nessun movimento. Bene comunque il Milan in questa fase.

55′ – Milan ad un passo dal vantaggio: Kakà prova la deviazione sul cross di Birsa, teso, ma la palla non arriva allo specchio e ci prova anche Balotelli ma Spolli è un gigante.

57′ –Le proteste del Milan sono veementi per un presunto intervento da ultimo uomo su Balotelli da parte di Rolin. In realtà sembra che Balotelli cada più per un involontario sgambetto anzicché per una spinta dell’argentino.

58′ – AMMONIZIONE per Plasil: fermato Kakà che stava partendo per le vie centrali.

60′ – Leziosismo eccessivo di Castro che si divora una buona chance, ma sul contropiede successivo è il Milan a sfiorare il gol: Montolivo crossa per Supermario che prova a piazzarla, ma palla che va fuori non di molto.

62′ – GOOOOL DEL MILAN! Vantaggio di Balotelli!

62′ – Il gol di Balotelli è bellissimo: punizione dal limite dell’area, centrale: botta imparabile per Andujar che non può nulla sulla palla angolata dell’ex Inter.

64′ – ESPULSIONE! Tachtsidis finisce negli spogliatoi anticipatamente per un fallo cattivo su Balotelli. Intervento non degno di un calciatore professionistico, cattiveria che Rizzoli punisce.

66′ – Plasil sfiora il gol con una conclusione dal limite dell’area che sfiora la traversa.

68′ – SOSTITUZIONE: fuori Castro e dentro Tiberio Guarente.

69′ – Balotelli si divora il tris: da solo davanti ad Andujar che compie il miracolo sulla conclusione radente ed angolata di Supermario. Proprio Balotelli dovrebbe essere sostituito a breve dopo il brutto intervento di Tachstsidis.

71′ – Sorprendente il Catania che dopo l’espulsione inizia a schiacciare il Milan: Biraghi scappa sulla sinistra dopo un taglio da manuale di Guarente, ma Plasil per pochissimo non trova il pallone che viene allontanato da De Jong.

73′ – SOSTITUZIONE: arriva il momento di El Shaarawy dopo 3 mesi, esce al suo posto Birsa.

74′ – AMMONIZIONE per il Catania: Barrientos entra duro su De Jong.

76′ – Balotelli si innervosisce: Spolli lo attacca e a sua detta gli rivolge offese razziste che mandano su tutte le furie Supermario, allontanato anche da Allegri ed El Shaarawy.

79′ – AMMONIZIONE nel Milan: Kakà allontana il pallone per non far battere la punizione agli etnei.

81′ – GOOOOOL DEL MILAN! Meraviglia di Kakà che segna il gol del 3-1 che mette in ghiaccio la partita. Conclusione all’incrocio da posizione davvero difficilissima.

85′ – SOSTITUZIONE: fuori Balotelli e dentro Matri. Ottima intuizione di Allegri, considerando gli animi accesi della sfida.

86′ – Barrientos prova a riaprire la gara ma la sua conclusione finisce  alato non di molto alla destra di Gabriel.

87′ – SOSTITUZIONE: fuori Barrientos e dentro Leto nel Catania.

90′ – 4 Minuti di recupero.

FINISCE LA GARA!! Milan batte Catania 3 a 1. Battuto un Catania nervoso e che ha dimostrato di dover lottare fino all’ultimo per la salvezza,

 

Leggi anche -> Catania-Milan: parla mister De Canio

Leggi anche -> Milan Primavera: i baby battono 3-0 il…

Leggi anche -> Milan, Berlusconi: “Ecco chi saranno gli amministratori delegati”