Catania-Milan: precedenti ed ex della partita

Ipotecata la partita di Champions League contro il Celtic, la prima vinta dai rossoneri dopo 7 match di astinenza tra campionato e coppa e accompagnata, tra l’altro, da una brillante prestazione, il Milan si concentra alla prossima partita che lo vedrà affrontare, in campionato, il Catania di De Canio.

Entrambe le squadre non hanno iniziato al meglio questa stagione e se il Milan si trova al tredicesimo posto con quattordici punti (poco più di un punto a partita considerando che la quattordicesima giornata di Serie A si giocherà domenica) e con Allegri sempre sotto esame, il Catania guarda la classifica dal basso verso l’alto: fanalino di coda a quota 9 punti e con un primo cambio di allenatore già effettuato, a inizio stagione, come ricorderete, era il tecnico Rolando Maran a guidare i siciliani.

La partita si disputerà allo stadio “Angelo Massimino” di Catania, terreno non eccessivamente ostico per il Milan che, da quando ha come allenatore Allegri, è riuscito sempre a portarsi a casa qualche punto, come dimostrano i precedenti. Nella stagione 2010-11, il match Catania-Milan si concluse sull’1-1. Nella stagione successiva, 2011/12, il Milan vinse per 2-0. L’ultimo precedente, ovvero quello della stagione 2012/13, ha visto i rossoneri trionfare per 3-1 sui siciliani.

catania milan

Per quel che riguarda i marcatori tra le file del Milan sia El Shaarawy che Robinho hanno segnato, considerando questi tre match, due gol a testa; mentre tra le file del Catania gli unici due gol sono stati segnati da Legrottaglie e Spolli, tra l’altro entrambi difensori.

Quattro gli ex della partita: Augustin Silvestre, che ha vestito rossazzurro dal 2008 al 2012; Maxi Lopez, al Milan nel 2012; Nicola Legrottaglie, rossonero nel 2011 e, per concludere, il giovane Kingsley Boateng che il Milan ha ceduto in prestito agli etnei durante la sessione del mercato estivo.

Leggi anche-> Verso Catania-Milan: El Shaarawy e Pazzini si allenano in gruppo

Leggi anche-> Catania-Milan, Coco: “Al Massimino può succedere di tutto”

Leggi anche-> Celtic-Milan 0-3: che la rimonta abbia inizio