Cavani al Milan? Ibrahimovic e Dzeko le alternative

E’ Edinson Cavani il nome nuovo per l’attacco del Milan. Come riportato già in mattinata i rossoneri sarebbero pronti a formulare un’offerta shock da 50 milioni di euro per strappare il centravanti uruguaiano al PSG. La trattativa è però complicatissima, tant’è che in casa Milan sono già pronte le alternative di lusso: Zlatan Ibrahimovic ed Edin Dzeko del Manchester City. Sfumato insomma Jackson Martinez, delusione che ha amplificato la batosta per il mancato affare Kondogbia, Adriano Galliani non demorde e punta comunque ad un mercato di grandissima qualità.

Cavani come detto è un obiettivo difficilissimo, non solo per le cifre in ballo (il PSG lo ha pagato 60 milioni dal Napoli), ma anche per l’ingaggio e le garanzie tecniche che il giocatore uruguaiano chiede. Più semplice per certi versi arrivare a Zlatan Ibrahimovic: nonostante la chiusura di Nasser al-Khelaifi, è quasi certo che uno tra Zlatan ed Edinson lascerà Parigi per “incompatibilità tecniche”. Ma il PSG non ha alcuna intenzione di regalare la punta svedese, e per il Milan sarà quindi necessario uno sforzo economico, tra i 10 e 15 milioni, per acquistare Ibrahimovic dal club parigino.

Edin Dzeko resta invece la terza opzione di lusso. Il bosniaco, reduce da un paio di stagioni sottotono, rimane un profilo importante dal costo relativamente basso (15 milioni di euro). L’unico nodo da sciogliere sarebbe l’ingaggio: al Manchester City Dzeko guadagna 6 milioni netti annui, cifra che il Milan non pare disposto a garantire. Sembra infine sfumare definitivamente il colpo Bacca: l’attaccante del Siviglia è ad un passo dal Liverpool, che sborserà 30 milioni per il suo cartellino.

Leggi anche: