Potrebbe ormai essere troppo tardi per tornare indietro, ed è questo che potrebbe ancora di più portare avanti la trattativa per cedere la società del Milan alla cordata cinese che gli fa la corte da ormai due settimane. Il presidente del Milan, che ieri in alcune indiscrezioni si è detto deluso dai tifosi, avrebbe deciso.

Non vuole tornare indietro, almeno questo è quello che emerge dalle righe del Corriere della Sera: un Berlusconi provato dalle critiche, da quello che si è visto in questi giorni. Tifosi infuriati che gridavano alla vendita del club anche sui maggiori social, come Twitter e Facebook.

Un risentimento, quello di Berlusconi che potrebbe presto diventare un piano reale di cessione del Milan. Da quanto riportato dal Corriere della Sera, il club rossonera potrebbe diventare cinese entro il 30 Maggio del 2016. La determinazione del passare il testimone è quindi tanta, e potrebbe diventare reale anche un passaggio “immediato” dopo le perplessità e i dubbi iniziali che adesso si solo quasi completamente dissolti.