Cesare Maldini: "L'esonero di Seedorf? Berlusconi poco chiaro"

Il Milan sta vivendo il suo momento migliore per quanto riguarda la stagione 2013/2014 in corso e che, a quattro giornate dal termine, vede i rossoneri ancora in piena lotta per una posizione europea. Infatti la formazione di mister Seedorf è ora attesa dalle ultime quattro partite della stagione, quattro finali vere e proprie che potranno dire molto anche su quel che sarà del futuro imminente della squadra meneghina.

A tenere banco sicuramente il caso-Seedorf, con l’olandese non più appoggiato dalla dirigenza che al suo posto vedrebbe meglio Pippo Inzaghi: l’ex centrocampista del Botafogo sembra essere ormai solo, senza alcun appoggio dalla dirigenza e perciò non è affatto da escludere l’esonero. A parlare della situazione anche un grande ex come Cesare Maldini ai microfoni di Beinsports: “Parlare di esonero di Seedorf per me è sbagliato anche perché parliamo di un allenatore che ha portato tanto al Milan e che sta facendo ottimi risultati. Penso che Berlusconi debba fare chiarezza, anche perché lui proprio aveva insistito per averlo già a gennaio, forse anche la stampa ci sta mettendo del suo, ma certamente Clarence non merita l’esonero”.

Leggi anche: