Cessione Inter a Thohir. Moratti resta presidente

Dopo settimane di continui ripensamenti, Massimo Moratti, forse consigliato anche da qualche stretto collaboratore, sembra essersi ormai deciso a vendere il 75% delle quote societarie al magnate indonesiano Erick Thohir per una cifra vicina ai 300 milioni di euro. Restano da decidere i tempi: subito o entro fine anno solare, ma l’impressione è che la prossima Inter comincerà a parlare indonesiano sin da subito.

L’attuale presidente nerazzurro deve però abbattere le ultime resistenze, soprattutto quelle che provengono dalla moglie Milly, che non vorrebbe che suo marito cedesse la propria creatura, ma Moratti è ormai deciso, anche perché Thohir e il suo entourage prospetteranno all’attuale numero uno interista una posizione comunque di rilievo in seno al nuovo organigramma societario.

Il Presidente dell'Inter Massimo Moratti

Moratti, infatti, oltre a mantenere il 25% delle quote manterrebbe la poltrona di presidente non solo a livello di facciata ma con pieni poteri decisionali e operativi, anche per sfruttare l’esperienza accumulata da Moratti nei tanti anni di gestione. L’arrivo di Thohir potrebbe repentinamente cambiare le carte in tavola anche per il mercato interista: gli sviluppi decisivi arriveranno nel week end.