Cessione Milan a Mr Bee, Fininvest prepara Accordo vincolante

Per la cessione del Milan a Mr Bee, ora i tempi si stringono. La Fininvest sta infatti preparando un accordo vincolante per mettere alle strette il magnate thailandese. La ragione è molto semplice: i quasi 500 milioni che Mr Bee dovrebbe versare per il 48% delle quote del Milan ancora non si sono visti, così la Fininvest vuole mettersi al riparo da eventuali sorprese con questo accordo vincolante.

Come spiega oggi la Gazzetta dello Sport, già da ieri mattina, un team di specialisti ha cominciato a scrivere il “Term Sheet“, ovvero l’accordo vincolante che dovrebbe essere firmato dalle due parti,  Berlusconi da una parte e Bee Taechaubol dall’altra, entro lunedì 3 agosto. Questo accordo contiene una penale salatissima (si parla di 30-40 milioni di euro) nel caso una delle due parti decida di tirarsi indietro, e allo stesso tempo l’obbligo per Mr Bee di versare una caparra più o meno equivalente entro il 3 agosto, o al massimo entro il 5, giorno in cui Mr Bee tornerà in Oriente.

L’accordo per la cessione delle quote non sembra in discussione, ma è pur vero che dei quasi 500 milioni promessi finora non c’è stata traccia,  da qui la mossa del Milan per cautelarsi e mettere fretta a Mr Bee, dopo mesi di trattative e discussioni. Se la firma dell’accordo vincolante ci sarà, allora la cessione finale delle quote di minoranza avverrà presumibilmente entro il mese di settembre. I prossimi giorni saranno comunque decisivi.

Leggi anche: