Cessione Milan, arriva l'approvazione di Berlusconi

Berlusconi ha approvato la lista degli investitori e il piano messo a punto da Galatioto: la trattativa si avvia alla conclusione.

All’ora di pranzo si è tenuto un summit ad Arcore durante il quale Silvio Berlusconi ha visionato la lista completa dei nomi degli investitori cinesi e la loro offerta, che è ben strutturata, ambiziosa e con una disponibilità finanziaria importante. Il presidente le ha approvate entrambe quindi la trattativa andrà avanti fino al 15 giugno, giorno in cui è prevista la firma preliminare per l’acquisizione cinese del 70% del club milanese.

I nomi dei componenti della cordata cinese verranno resi pubblici entro qualche giorno: al momento sembra che siano confermati i nominativi di Evergrande Real Estate Group e di Robin Li. Confermata per il momento anche la sponsorizzazione da parte di Huawei.

Nel frattempo i progetti per riportare il Milan in cima alle classifiche vanno avanti: nei prossimi giorni Berlusconi tenterà di capire in che modo la cordata intende intervenire nel club e si parlerà soprattutto di calciomercato.

La strategia cinese sembrerebbe quella di mettere Emery in panchina al posto di Brocchi, che non sembra avere posto nel Milan cinese, Benatia in difesa, Simeone e Rudi Garcia in panchina. Galliani sicuramente si occuperà del prossimo mercato e Barbara Berlusconi avrà un posto importante.

LEGGI ANCHE:
Cessione Milan, Pellegatti: “Accordo? Entro fine giugno”
Cessione Milan, Berlusconi “Se non vendo, si riparte dal vivaio”