La cessione del Milan ai cinesi diventa ogni giorno più complessa e sempre nuovi ostacoli sembrano frenare la trattativa. Stando alle parole di Carlo Laudisa, giornalista della Gazzetta dello Sport, un possibile problema potrebbe essere rappresentato da Barbara Berlusconi.

Pare infatti che il suo ruolo non sia ben definito e che potrebbe decidere di tenere quel 30% di quote non acquistato dagli obarbara berlusconirientali.
Se fino a qualche giorno fa si parlava per lei di un ruolo dirigenziale, non come a.d. ma sicuramente di rilievo, a oggi il discorso sembra essersi spostato sulla comproprietà del club.
Barbara potrebbe essere quel volto nuovo ma tutto italiano del Milan post cessione, in un certo senso rappresenterebbe quella continuità tra la vecchia presidenza rossonera e i nuovi assetti societari.

Lasciare il 30% alla figlia, sarebbe la mossa ideale per Silvio Berlusconi. In questo modo lui avrebbe modo di tirarsi fuori dal club ma di lasciare comunque parte del controllo in famiglia.

LEGGI ANCHE: