La trattativa per la cessione delle quote societarie del Milan sembra essere in fase di accelerazione, almeno stando alle parole di Marco Bellinazzo.

Il giornalista del Sole 24Ore ha infatti dichiarato che ci sono continue evoluzioni e che la situazione si troverebbe a oggi in un punto parecchio delicato.

Chiarezza è la parola d’ordine. È questo che si aspettano infatti in Fininvest, dove la pretesa è di sapere i nomi dei potenziali investitori della cordata cinese. Tanti illustri miliardari orientali sono stati citati nelle ultime settimane, ma adesso è tempo di stringere il cerchio e capire chi veramente acquisirà il 70% del club di via Aldo Rossi.

«La cordata cinese ha da un lato la necessità di limitare il più pMarco Bellinazzo (Giornalista)ossibile Berlusconi,» ha spiegato Bellinazzo, «dall’altro non è stupido da parte loro affidarsi alle sue competenze e a quelle dei dirigenti». Silvio Berlusconi ha posto specifiche condizioni, non solo 500 milioni di euro per rilevare la società, non solo il pagamento dei debiti. La richiesta che arriva dall’attuale presidente rossonero è un ulteriore investimento da destinare alla campagna acquisti.
«Oggi c’è il pranzo tra Berlusconi e i figli, un appuntamento importante per fare il punto e andare verso il rush finale. Lui non vuole abbandonare totalmente il Milan e in queste trattative ci sono tante clausole per questo motivo».

 

LEGGI ANCHE: