Io credo di dover passare la mano a qualcuno in grado di immettere fondi che possano rilanciarla“, così Silvio Berlusconi, interpellato da Bruno Vespa nel corso dell’intervista a Porta a Porta che tra poche ore andrà in onda su Rai Uno, si è espresso sul futuro del Milan.

A conferma dell’intenzione di mandare in porto la trattativa per la cessione della società ai cinesi, l’ex Premier ha affermato:”Io ho dichiarato la mia decisione di cedere il Milan. Penso tuttavia che l’ultima decisione del presidente Berlusconi circa la squadra debba essere una decisione saggia e giusta. I soldi vengono o dalla Cina o dal petrolio“.

Berlusconi ha tenuto a precisare che il problema non sono i soldi che dovranno andare a Fininvest, ma quelli che dovranno essere garantiti per rilanciare il Milan e, pertanto, ciò di cui bisogna accertarsi è che queste risorse ci siano.

Infine la forte autostima di Berlusconi viene fuori quando parla del rapporto con tutti coloro che hanno trattato l’acquisto del club rossonero e pronuncia queste parole:”Tutti coloro che sono venuti al tavolo delle trattative hanno detto che il brand Berlusconi è importante, soprattutto in Cina dove sono molto noto

Leggi anche:

Robin Li non è interessato ad acquistare

Berlusconi: “Favorevole a stadi di proprietà”