Cessione Milan, Berlusconi chiarisce: "Solo fantasie"

Silvio Berlusconi torna a parlare di Milan e questa volta lo fa a Mattino 5, programma in onda sull’emittente Mediaset Canale Cinque, chiarendo ancora una volta la sua ferma  intenzione di non vendere il Club rossonero. Il presidente Berlusconi risponde in maniera concisa e chiara a una domanda diretta sulla cessione del Milan: “Sono fantasie altrui”. Frase che smentisce ancora una volta delle voci che, nei giorni scorsi, si erano fatte sempre più insistenti.

Si era parlato, a tal proposito, dell’interesse ad acquistare parte delle quote della società rossonera manifestato sia da parte del magnate di Singapore Peter Lim, che aveva offerto 500 milioni di euro per il 50% delle azioni, sia del cinese Zong Quinghou. Fininvest, il Milan e lo stesso Berlusconi avevano però prontamente smentito il contatto con i due uomini e in particolare il presidente, dagli studi di Porta a Porta, aveva esclamato: “500 milioni? Non scherziamo! Il Milan vale di più”.

Un altro tassello si aggiunge quindi a completare un quadro ormai abbastanza delineato: la famiglia Berlusconi vuole continuare a essere protagonista nel progetto Milan e di conseguenza non ha alcuna intenzione di vendere, almeno per il momento, le quote della società.

Leggi anche-> Berlusconi non vende il Milan: “500 milioni? Non scherziamo!”

Leggi anche-> Peter Lim offre 500 milioni di euro per il 50% del Milan