Cessione Milan: Dopo i problemi di salute di Silvio Berlusconi, i figli lo starebbero convincendo a restare alla guida del club, lasciando la politica.

Cambio di direzione per i figli di Berlusconi, che si sarebbero ammorbiditi dopo che le sue condizioni di salute sono precipitato e sembra che al momento starebbero spingendo il padre ad abbandonare la politica per dedicarsi completamente al calcio.

Negli ultimi tempi si è sentito molto parlare della cessione della maggior parte delle quote del Milan ad alcuni investitori arrivati da Pechino e sui molti dubbi che Silvio Berlusconi ha a riguardo. Fino a qualche settimana fa solo Barbara si era schierata dalla parte del padre, mentre i suoi fratelli spingevano per vendere al più presto l’oneroso club; poi anche lei si era convinta, cambiano “fazione”.

La scorsa settimana il cavaliere ha avuto grossi problemi di salute, che rendono necessario un intervento al cuore. Questo fatto sembra aver addolcito i figli, che hanno deciso di spingere il padre ad occuparsi di affari meno impegnativi e più piacevoli della politica.

La notizia è stata riportata stamattina da Tuttosport ma ancora non è chiaro se si tratti di voci prive di fondamento oppure di una notizia reale, anche se risulta strano che i figli del presidente del Milan riescano a influenzare il padre in una decisione così importante. Ora non resta che aspettare di vedere cosa succederà nei prossimi giorni.

LEGGI ANCHE:

Copa America 2016, Panchina per Bacca e Zapata

Calciomercato Milan, De Sciglio: le squadre interessate