Giorni frenetici in casa Milan, con il presidente Silvio Berlusconi che in questi giorni sta rilasciando dichiarazioni costanti sul futuro della società.

In un estratto dell’intervista rilasciata allo storico inviato rossonero Mediaset, Carlo Pellegatti, Berlusconi si sofferma sul suo ruolo nel Milan del futuro, del quale farà ancora parte nel prossimo triennio:

“I cinesi – ha dichiarato il presidente – vogliono che io rimanga presidente per altri tre anni e io ho dato il mio benestare. Stiamo lavorando su questo, se troveremo l’accordo poi come ultimo compito dopo una gestione trentennale avrò quello di trovare il giusto successore per il Milan. Io presidente onorario? Sì, tenuto conto che conta la persona e come tale anche da presidente onorario si posono indirizzare scelte e decisioni”.

Tale ruolo gli sarebbe stato chiesto espressamente, quindi, dai cinesi, non molto “ferrati” in materia calcio europeo/calciomercato. La sua figura sarebbe comunque molto importante, almeno nei primi tempi, per permettere la nascita di basi solide all’interno del nuovo Milan.

LEGGI ANCHE:

Calciomercato Milan, pronto il rinnovo per Vergara

Mercato Milan, Balestra “Giusto che El Shaarawy resti alla Roma”