La trattativa in esclusiva per la cessione del Milan tra Silvio Berlusconi e la cordata cinese si stanno dirigendo sempre più verso la conferma finale.

Secondo quanto riporta il China Daily, un quotidiano scritto in lingua inglese che viene pubblicato in Cina, le trattative che riguardano l’acquisto delle quote del Milan si stanno avviando verso la conclusione. Sembra infatti che gli investitori di Pechino abbiano trovato un accordo per l’acquisto immediato del 70% delle quote del club di Cusano Milanino, mentre le trattative per ottenere il restante 30% rimarranno invece aperte. L’investimento totale sarà di 700 milioni. Si presume che tra il 15 e il 20 giugno si potrebbe raggiungere l’accordo finale.

Fininvest ha richiesto di conoscere il numero e l’identità delle persone che fanno parte del gruppo di investitori rappresentati da Sal Galatioto e che saranno i futuri proprietari del Milan, pretendendo una lista con i nomi e la percentuale di acquisizione di ogni membro.

Silvio Berlusconi resterà presidente del suo amato Milan ancora per due o tre anni dopo la firma dell’accordo, quindi fino alla fine dell’acquisizione totale del club, che rimane ancora incerta: la decisione se cedere o meno ai cinesi anche l’ultimo 30% della squadra rossonera spetterà al presidente.

LEGGI ANCHE:

Cessione Milan, Robin Li: “Proviamo a chiudere entro metà luglio”
Cessione Milan News, Di Stefano: “I cinesi devono rispettare Berlusconi”