Cessione Milan: la cordata asiatica vuole l’80% del club, stabilite anche le cifre per il mercato.

SalGalatiolo

Importanti novità sulla trattativa legata alla cessione del Milan. La cordata cinese ha intenzione di acquistare l’80% del club di Via Aldo Rossi, le parti, stanno ultimando un lavoro che dura da tempo. L’aumento di percentuale sull’acquisto del club, è dovuto ad una maggiore sicurezza nel rilevare le restanti quote della società, mossa che la cordata cinese attuerà nel prossimi due anni, come previsto nel contratto preliminare di acquisto del club.

Il 7 luglio, potrebbe essere una data storica per i rossoneri, proprio nel giorno del raduno ci sarà il passaggio e quindi l’entrata in una nuova era milanista. Altra data chiave per il club: il primo luglio ci sarà l’ufficialità per il nuovo allenatore, il ballottaggio resta tra Brocchi e Giampaolo, con il possibile terzo nome, Frank De Boer.

L’altro nodo che è prossimo a sciogliersi, riguarda la questione budget di mercato: come richiesto esplicitamente da Silvio Berlusconi, il Milan deve tornare grande e subito. Per questo, i cinesi, devono essere pronti a immettere nel mercato 100 milioni di euro per questa stagione e altri 300 nelle prossime tre. Berlusconi, grazie ai soldi dei cinesi punta a vedere un milan vincente, in breve tempo. I tifosi, possono stare tranquilli, il patron ha le intenzioni di rendere il Diavolo nuovamente competitivo.

LEGGI ANCHE: