Silvio Berlusconi ha ancora dei dubbi sulla trattativa che porterà i cinesi ad acquistare il Milan nei prossimi giorni. Come anticipato dal Corriere della Sera, il presidente del Milan, a cui spetterà l’ultima parola sulla cessione, starebbe tentennando per tre motivi, nonostante la trattativa stia continuando ad andare avanti grazie anche ad incontri tra Galatioto e Fininvest.

Il primo è che il presidente vuole essere a conoscenza, con la massima precisione, del piano societario di investimenti e delle sue articolazioni, soprattutto per quanto riguarda lo sbarco del marchio Milan in Cina, dove la squadra rossonera ha già un appeal piuttosto importante. Il secondo dubbio di Silvio Berlusconi è legato alla richiesta di sicurezza di un piano pluriennale di investimenti per la società.

Il terzo dubbio, forse il più importante, è “politico”:  Silvio vuole restare presidente onorario, ma non come puro simbolo, bensì con poteri decisionali per almeno tre anni, soprattutto sul versate tecnico.

LEGGI ANCHE: