Le condizioni di salute di Silvio Berlusconi potrebbero far slittare ulteriormente la cessione del Milan, le cui trattative sono già in fase avanzata. Il presidente rossonero dovrà operarsi al cuore tra alcuni giorni.

Secondo quanto riportato da La Stampa la trattativa potrebbe subire uno slittamento di un paio di settimane, richiesto dagli stessi legali di Fininvest viste le cattive condizioni di salute del numero 1 del club. Mancherebbero inoltre alcuni dettagli fondamentali da inserire all’interno del contratto stilato da Sal Galatioto e dal suo staff.

Ma non solo, ad allungare i tempi ci sarebbe anche la richiesta di ulteriori chiarimenti sugli investimenti immediati richiesti da Silvio Berlusconi nel mercato estivo. L’obiettivo dichiarato è quello di riportare subito il Milan in Europa. Secondo le ultimissime, infatti, la cordata asiatica non avrebbe dato le garanzie richieste e questo porta un po’ di scetticismo all’interno dell’ambiente.

Le probabilità di cedere sono ancora alte, ma adesso il dietrofront è più che probabile.

LEGGI ANCHE:

Cessione Milan, Bellinazzo: “Cinesi non disposti a spendere quanto stabilito”

Allenatore Milan: dal Cile smentiscono arrivo Pellegrini